AZ Picerno-Viterbese oggi di scena alle 14.30 al “Viviani” per la terza giornata di ritorno del campionato di Serie C girone C. Ad entrambe le formazioni servono punti.

AZ Picerno-Viterbese apre la terza giornata del girone di ritorno del girone C. Una di fronte all’altra, si ritroveranno due formazioni con la necessità di fare punti, per lasciare od allontanarsi dalla zona play-out.

Il momento dell’AZ Picerno

La formazione di Giacomarro arriva all’incontro odierno, occupando la 16a posizione in classifica, con un totale di 20 punti in graduatoria (5 vittorie, 5 pareggi, 10 sconfitte). Nell’ultimo turno di campionato, i rossoblu sono riusciti ad espugnare lo “Scopigno” di Rieti, passando con il risultato di 1-0. Particolarmente prezioso è stato il rigore realizzato da Santaniello nei minuti finali del match, dal momento che la vittoria mancava alla formazione melandrina, da ben cinque gare.

La vittoria esterna dell’AZ Picerno con il Rieti

Il Picerno, attualmente in zona play-out, cerca punti per risalire posizioni in classifica. In casa la squadra ha totalizzato 12 punti sui 27 disponibili, avendo messo in fila 3 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte (Avellino, Bari e Monopoli).

Nei nove incontri casalinghi, il Picerno è stato in grado di realizzare 11 segnature, subendone in tutto 9. Un andamento nell’insieme modesto, che la squadra ha il compito di migliorare nella seconda parte di campionato, anche perché i punti salvezza per i rossoblu, con buona probabilità, passeranno dagli incontri interni.

Il momento della Viterbese

La squadra allenata da mister Calabro veleggia, prima di questa gara, in 13a posizione con 25 punti (7 vittorie, 4 pareggi, 9 sconfitte). Domenica scorsa, in casa contro il Bari, i gialloblu hanno a lungo sperato nella vittoria, in forza del gol realizzato da Bensaja al 3’ minuto di gioco. Mentre già scorrevano i titoli di coda, tuttavia, D’Ursi centrava una bella girata a rete, che fissava il punteggio sull’1-1.

La squadra laziale, dunque, è a 3 punti dai posti che vorrebbero dire play-off, ma a 5 da quelli che la coinvolgerebbero nel possibile epilogo dei play-out. La classifica, pertanto, va dunque migliorata, anche in gare come quella odierna.

La Viterbese in trasferta, ha faticato parecchio nella prima parte di campionato. Nelle precedenti 9 gare lontano dal “Rocchi”, infatti, la squadra di Calabro ha conquistato soltanto 5 punti sui 27 disponibili (1 vittoria, 2 pareggi, 6 sconfitte). Solo 9 i gol realizzati e ben 16 quelli subiti.

AZ Picerno-Viterbese
La formazione della Viterbese scesa in campo contro il Bari (Photo credit: A.S. Viterbese Castrense)

Precedenti e curiosità

L’unico precedente tra le due formazioni, risale alla gara d’andata, che si chiuse con il successo dei rossoblu per 2-1. In quell’occasione, per gli ospiti andarono in gol Caidi e Santaniello, mentre risultò ininfluente la rete realizzata nel corso del secondo tempo da Tounkara.

Guardando tra le pieghe delle varie statistiche, scopriamo che Calabro ha affrontato due volte l’AZ Picerno ai tempi della Virtus Francavilla (Serie D 2015-16) ed in entrambe le occasioni, chiuse la gara portandosi via la vittoria. Positiva è tuttavia anche la storia di Giacomarro contro la Viterbese, dal momento che nei due precedenti, una volta ha vinto ed un’altra ha chiuso con un pareggio.

Le probabili formazioni di AZ Picerno – Viterbese

In vista della Viterbese, Giacomarro non ha problemi di infermeria. Salvo scelte tecniche diverse dell’ultima ora, l’esperto tecnico 56enne, dovrebbe confermare la squadra in campo con il 3-5-2.

In porta ritroveremo Pane, mentre il trio difensivo dovrebbe essere composto da Priola, Fontana e Lorenzini, dato anche il trasferimento di Bertolo all’Avellino nelle ultime ore. Per i cinque di centrocampo non dovrebbero esserci novità rispetto all’ultima gara di campionato, con Melli e Guerra sulle corsie laterali e Calamai, Kosovan e Vrdoljak nella zona centrale.

Qualche dubbio potrebbe esserci in avanti, con Esposito e Nappello in ballottaggio, per affiancare il confermato Santaniello. Non ancora al 100% Cecconi, che comunque potrebbe essere chiamato ad entrare a gara in corso.

Calabro in settimana ha dovuto dire addio ai difensori Milillo ed Atanasov. Tounkara e De Giorgi tornano a disposizione dopo un turno di stop per motivi disciplinari, così come appare completo il recupero di De Falco e Simonelli.

Scalera, Pacilli e Svidercoschi rimangono ai margini del progetto gialloblu e sono in procinto di lasciare la squadra. Palermo non sarà della gara per completare il periodo di recupero, così come Antezza. Bezziccheri, infine, sconta una settimana di stop per squalifica.

Calabro, dunque, dovrebbe riproporre il suo 3-5-2, con Vitali in porta e Markic, Zanoli e Baschirotto in difesa. A centrocampo, De Giorgi ed Errico dovrebbero operare sulle corsie centrali, mentre Bensaja, il rientrante De Falco e Besea, dovrebbero dar sostanza al reparto. La coppia d’attacco potrebbe essere composta da Tounkara e Bunino, ma non è escluso che al posto del neo-acquistato, venga confermato dal 1′ minuto Culina.

AZ Picerno (3-5-2): Pane; Priola, Fontana, Lorenzini; Melli, Calamai, Kosovan, Vrdoljak, Guerra; Nappello, Santaniello. A disp.: Cavagnaro, Zaffagnini, Squillace, Vanacore, Pitarresi, Donnarumma, La Vigna, Ripa, Cecconi, Esposito, Ruggieri, Montagno. All.: D. Giacomarro

Viterbese (3-5-2): Vitali; Markic, Zanoli, Baschirotto; De Giorgi, Bensaja, De Falco, Besea, Errico; Tounkara, Bunino. A disp.: Pini, Maraolo, Ricci, Bianchi, Menhi E., Urso, Sibilia, Molinaro, Simonelli, Culina. All.: A. Calabro

Arbitro: Giampiero Miele (sez. Nola) Assistenti: M. Ceoli (sez. Treviso) – A. Torresan (sez. Bassano del Grappa)

Dove vedere AZ Picerno-Viterbese in streaming

La gara sarà trasmessa in diretta dalla piattaforma Eleven Sports, a partire dalle 14.25, ma la visione è riservata ai soli abbonati.

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Lega Pro

© RIPRODUZIONE RISERVATA