Babbo Natale Vs. Supereroi

Babbo Natale

Amanti del Natale, dei canti, dei cenoni e dello zio che grida ambo al primo numero estratto delle tombola, a me! Queste feste 2020 non saranno bellissime, lo so, ma qui c’è la vostra Mary che vuole comunque regalarvi qualcosa di speciale per farvi ridere: Babbo Natale che fa a pugni con i più grandi Supereroi. Sì sì, avete letto bene: BABBO NATALE CHE FA A PUGNI!

Il caro Santa Claus (Papà Noël, San Nicola, Nonno Gelo, Babbo Nachele o come amate chiamarlo) non è sempre stato un uomo buono e paziente, anche perché le festività sono il periodo più stressante per lui, quindi con i nervi a fior di palle è capitato che se l’è date di santa ragione con alcuni dei vostri supereroi preferiti.

Di seguito 4 storie in cui potete ammirare e leggere l’ira funesta del vecchio Babbo.

Babbo Natale

1. Supes contro Babbo Natale…o la sua pancia

Lo so, è un sottotitolo bruttissimo, ma è la dura e cruda verità. In Action Comics #105 del 1946, Superman ha ben pensato di salvare il vecchio Babbo Natale dandogli pugni sulla pancia per farlo dimagrire, ma partiamo dal principio.

Uno dei tanti pazzi che popolano i fumetti, un bel giorno ha deciso di andare al Polo Nord e uccidere Babbo Natale. Come?! Avvelenandolo con dei dolciumi. Però invece di farlo fuori, l’ha fatto solo ingrassare tanto…tantissimo. Ora davvero le feste sono in pericolo, perché così enorme il vecchio Nick non può passare dai camini e portare i doni ai miliardi di bambini nel mondo. Per fortuna arriva Superman a salvare la situazione. Smallville inizia a colpire ripetutamente Babbo Natale nello stomaco nella speranza di sgonfiarlo, ma indovinate? Non funziona! Così all’Uomo d’Acciaio viene un’altra super idea: spaventare il peso (sì il “peso”, non avete letto male) di Babbo Natale, minacciando di farlo cadere su un vulcano o di trasportarlo nello spazio. Questo trucchetto funzionò, non chiedetevi come. Anzi, per far smaltire al vecchio le ultime calorie rimaste, ha ben pensato di farlo ballare anche con un gruppo di donne random vestite da clown. Con il Natale salvo e Babbo Natale ormai una silhouette, Superman decide anche di aiutarlo a consegnare i giocattoli…

Che poi, Supes non poteva farlo già prima, prendere il post di Nick nel frattempo che l’effetto dei dolci finisse, invece di prenderlo a cazzotti?

Superman
Fonte Screenrant

2. Babbo Natale Endgame

Cosa succederebbe se Babbo Natale indossasse il Guanto dell’Infinito? Bèh, Thanos scansate proprio! Il barbuto Nick con indosso l’artefatto più potente al mondo ha il potere di distruggere il tessuto stesso dell’esistenza (cioè…che dire?!?), e poi ovviamente esce pazzo.

Anche questa è una storia un po’ assurda, quindi mettetevi comodi. Babbo Natale è nei guai, le sue renne sono alieni malvagi che si rifiutano di portare i doni ai bambini, quindi come fare? Gli Illuminati, che in teoria dovrebbero avere delle menti eccelse, pensano di palesarsi e aiutare Nick con il Guanto. Quest’ultimo, ubriacato di potere, manda a quel paese Natale e fanciulli, e decide pure di eliminare tutti!

Dopo lotte su lotte con tutti i supereroi Marvel, ecco che arriva Namor, tira una mega super kamehameha pallina di neve in faccia a Babbo, il Guanto cade, il vecchio si risveglia, fa ammenda, si dispera e bla bla bla. Comunque tutto bene quel che finisce bene, ma rimane sempre il problema che le renne non ci sono più e Nick deve consegnare i doni…che fare di nuovo? Ci pensa Tony! Presta al vecchio le sue renne robotiche e ora tutti i bambini del mondo hanno finalmente i loro doni.

Anche qui la domanda sorge spontanea: Tony non poteva prestare prima questa renne, invece di far scoppiare l’Apocalisse Natalizia?

Babbo Natale
Fonte Screenrant

3. Scontro epico: Lobo Vs. Nick

Qual è la storia Natalizia per eccellenza? Canto di Natale di Charles Dickens? No, sbagliatissimo! E’ Lobo Paramilitary Christmas Special n. 1 e basta!

In questa storia abbiamo un Babbo Natale per nulla buono e generoso. Stanco del Natale e del fatto che nessuno mai lo ringrazia a dovere, il vecchio Nick diventa un tiranno militare che schiavizza i suoi elfi, costringendoli a fabbricare giocattoli h24, e sostituisce la sua dolce consorte, Mamma Natale, con un gorilla assassino. Il Coniglio Pasquale, stanco di questa sua follia, assume Lobo per ucciderlo. Come finisce? A botte da orbi!!!

Lobo inizia massacrando un elfo innocente qua e là; sfida Babbo Natale a un combattimento con il coltello; gli fa perdere gli occhi (letteralmente) e infine gli taglia la testa. Non contento, fa irruzione nel laboratorio di Nick, prende la sua lista (che poi non gli serve a nulla), costruisce una tonnellata di bombe nucleari in un momento di Art Attack e le lascia cadere sulla Terra. Ah, spara anche a Rudolph in testa…

Qui non ci sono domande!

Lobo
Fonte Screenrant

4. Babbo Natale contro Babbo Natale

In Spider-man succede sempre di tutto, persino Babbo Natale (fasullo) che le prende (moralmente parlando) da Babbo Natale (quello vero). In Lo spettacolare Spider-Man #197, dopo un festino che vede Peter provarci miseramente e vergognosamente con molte donne, quest’ultimo ritorna a casa prima del previsto in bianco, ma il destino sa sempre quello che fa. Infatti il suo vicino viene derubato, così come altre case in giro per New York. Un furbacchione vestito da Babbo Natale ha avuto il colpo di genio del secolo: farsi rivelare dai bambini non solo i regali desiderati, ma anche i loro indirizzi. Inizia così la lotta con Spidey, che culmina nel solito inseguimento fra i tetti e su uno di questi, sorpresa delle sorprese, c’è il vero Babbo Natale!

Al ladro viene un ictus, ha di fronte lui, il vero Nick con barba e vestito rosso, ed è pure parecchio arrabbiato. Quando Peter arriva, con la sua solita calma, sul tetto non ci sono più…poof, spariti! Il giorno dopo trovano il ladro spaventato che balbetta e accucciato in un angolo fra due palazzi.

Che cosa gli avrà mai fatto vedere il caro e buono Babbo Natale?!
Ve lo dirà Adam Kadmon nella prossima puntata!

Spiderman Babbo Natale
Fonte Screenrant

Vi sono piaciute queste storie? La vostra Mary è stata brava?
Anzi, siete stati bravi quest’anno?!?
Io starei attenta a Babbo Natale se fossi in voi!

Per altre info, rimanete con noi (e con me!):
FACEBOOK
INSTAGRAM


Maria Francesca Focarelli Barone (BatMary)

© RIPRODUZIONE RISERVATA