E’ stato presentato al Pax East 2020 di Boston il gameplay accompagnato da un bellissimo cinematic trailer di Baldur’s Gate 3, l’atteso gioco di ruolo ambientato nel mondo di Dungeons & Dragons! Scopriamo insieme tutte le novità!

In sviluppo presso la software house Larian Studios, che ha prodotto tra gli altri Divinity Original Sin, Baldur’s Gate 3 si fa vedere in una nuova, rinnovata veste.

Il cinematic trailer, davvero curato, mostra un mind flyer, creatura antropomorfa con la faccia ricoperta da tentacoli che usa i suoi poteri psichici per ammaliare gli avversari. Il protagonista sarà nella trappola del mind flyer che viene infettato da una larva. Questa larva lo porterà, lentamente, ad un processo di ceremorfosi che lo farà diventare irrimediabilmente un mind flyer.

Purtroppo (o per fortuna?) non sarà da solo: ci saranno altri che subiranno lo stesso trattamento e saranno coloro che nel corso dell’avventura, si uniranno a noi. Ma non è finita qui: i prigionieri sono intrappolati in una nave a forma di testa di mind flyer che, guarda caso, sta volando nei cieli sopra Baldur’s Gate.

Questa nave atipica verrà attaccata da ben tre draghi, sbucati da un portale, e controllati da altri esseri antropomorfi, si pensa con l’obiettivo di trarre in salvo un prigioniero intrappolato. I draghi hanno la meglio, dopo un lungo scontro aereo abbastanza turbolento, e la nave a forma di mind flyer si schianta al suolo: così, ha inizio la nostra avventura!

A seguito di questo cinematic trailer, viene mostrato il gameplay. Impreziosito da una grafica bellissima grazie al nuovo motore grafico Divinity 4.0 che non punta al fotorealismo ma che, come giusto che sia, dona quel tocco fantasy all’opera, il gameplay di Baldur’s Gate 3 non è dissimile a quello trovato in Divinity Original Sin.

Il combattimento è a turni. Il successo dell’azione offensiva è dato, ovviamente, da una percentuale che simula il lancio dei dadi. Che D&D sarebbe, sennò?

La telecamera offre una visuale in terza persona, oppure si può switchare ad una classica isometrica. E’ perfetta per mostrarci l’ambiente nella sua interezza, in cui dobbiamo destreggiarci e modificare, grazie alla totale interazione con oggetti e quant’altro.

Il combattimento, affermano gli sviluppatori, appare semplice ma in realtà richiede una grande dose di strategia preventiva ed un certo allenamento, oltre che al caso! Possiamo utilizzare l’ambiente e gli oggetti a nostro completo vantaggio; il combattimento a turni sarà, infatti, selezionabile anche in fase di esplorazione nel caso in cui volessimo cogliere il nemico di sorpresa.

Il giocatore potrà scegliere 15 razze e 8 classi di D&D. Il roster dei personaggi sarà predefinito ma è possibile creare accuratamente anche il proprio personaggio. Malgrado personaggi già confezionati, ognuno di loro avrà la sua psicologia e caratteristiche, sia nel gioco che nel suo background sociale che lascerà un solco anche nella trama.

Ogni personaggio potrà stringere legami e qualsiasi scelta avrà ripercussioni nel mondo di gioco, nel bene e nel male e ciò influenzerà anche la nostra reputazione.

Si parla di ben 100 ore di gameplay, contando solo il gioco principale, senza espansioni. Si può giocare anche in multiplayer arrivando a 4 giocatori online, oppure anche in due, con un amico, tramite split-screen.

Nel corso dell’anno è stato promesso un accesso anticipato, su Steam. Il gioco è atteso per PC e Stadia – con cui avrà una feature esclusiva con Youtube, chiamata Crowd Choice – mentre attendiamo conferme ufficiali per l’arrivo su console, sicuramente di prossima generazione.

Non è stata ancora confermata la localizzazione in lingua italiana.

Cosa ne pensate del nuovo titolo di Baldur’s Gate? Fatecelo sapere!

Qui, tutti i nostri articoli!

Seguiteci su Facebook e Instagram!

© RIPRODUZIONE RISERVATA