Il coronavirus arriva a Fiumicino – Sono giorni che non si parla di altro, il coronavirus ormai ha preso il sopravvento su tutte le notizie giornaliere creando allarmismo e psicosi che sta stravolgendo l’Italia e gli italiani. Abbiamo una quarantena al Nord d’Italia per tutelare l’espansione del virus in tutto il Paese che ha suddiviso completamente il Nord dal Sud, creando sicuramente un futuro disagio economico.

Il coronavirus arriva a Fiumicino, test positivo

Il virus da Codogno si e’ esteso come una macchia d’olio, fino ad arrivare in Emiila Romagna, Toscana, Campania, Sicilia, Puglia ed ora ha colpito anche nella regione Lazio, a Fiumicino, a pochi chilometri da Roma. La sanità sta lavorando in maniera costante, veloce e professionale. Le scuole potrebbero prolungare la chiusura nella regione Lombardia. Per ora le zone rosse di quarantena, vengono ancora monitorare e tenute in attenta osservazione. Sicuramente di teme il peggio se il coronavirus dovesse arrivare nella capitale, ma la situazione per adesso rimane sotto controllo.

Una donna di Fiumicino, che di recente aveva viaggiato in provincia di Bergamo, è un caso sospetto per il quale si attende l’esito del test. Ricoverata allo Spallanzani per tutti gli approfondimenti legati alla Sars-CoV-2. Tutte le persone con le quali ha avuto dei contatti sono già state poste in isolamento.

Ovviamente nessuna conferma per adesso sulla presenza di qualche focolaio nella regione Lazio, la donna arriva direttamente dalla Lombardia e dopo aver annunciato il suo malessere, si e’ constatato con il test la positività del virus. Ad oggi in Italia sono registrati 821 casi di contagio.

Seguono aggiornamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA