Un ottimo momento in casa Bari, frutto dei tredici risultati utili consecutivi maturati dall’arrivo di Vivarini, non basta per avvicinarsi alla testa della classifica. Con la Reggina distante ancora dieci punti, i biancorossi pensano al mercato di gennaio, sia in entrata che in uscita. De Laurentiis promette colpi a sorpresa e tutti gli indizi portano al nome di un altro bomber con un fiuto del gol superiore alla media: Fabio Mazzeo.

È Mazzeo il grande acquisto che De Laurentiis ha promesso per gennaio? La domanda sorge spontanea per i tifosi del Bari, soprattutto dopo le voci che si sono diffuse nelle ultime ore, che vedono l’attaccante del Livorno lontano dagli amaranto. Vivarini spera quindi di aggiungere un altro grande calciatore di esperienza in rosa, senza dimenticare la necessità di un regista di ruolo a centrocampo. Per quest’ultima questione saranno però fondamentali le operazioni in uscita: chi sul piede di partenza?

Fabio Mazzeo, un bomber da Serie C

Perugia, Benevento e Foggia: per tre volte Mazzeo ha trascinato la propria squadra alla promozione in Serie B, da protagonista e con gol pesanti. Questi sicuramente non mancano al Bari, con il tandem AntenucciSimeri che sta facendo sognare i tifosi biancorossi, in particolare l’ex Spal con 13 gol all’attivo. A Vivarini e De Laurentiis non sembra però dispiacere cogliere questa opportunità: ai margini del progetto a Livorno, Mazzeo sembra gradire la destinazione pugliese. Solo sette le presenze quest’anno in amaranto, con una rete messa a segno: ben poco per chi l’anno scorso era stato trascinatore a Foggia, sebbene in una stagione poco fortunata.

mazzeo
Fabio Mazzeo, 36 anni, attaccante del Livorno (Credits: Il Tirreno)

I suoi tre anni a Foggia sono stati infatti tra i più importanti della sua carriera: passato in rossonero nell’estate del 2016, è stato protagonista nel ritorno nella serie cadetta dei dauni. Ben 21 i gol messi a segno in quella stagione in Serie C, confermandosi l’anno successivo in Serie B con 19 reti; un vero e proprio bomber, se si pensa che anche a Benevento, nella stagione 2015-16, gonfiando la rete per 10 volte, ha contribuito alla promozione della strega. Sarebbe quindi un altro tassello, valido per tecnica ed esperienza, da aggiungere alla già ottima rosa di Vivarini.

Il mercato in uscita: chi in partenza?

Il reparto da rivoluzionare è sicuramente il centrocampo. Nonostante le ottime prestazione di Bianco e Hamlili, uomini chiave nella mediana biancorossa, Cornacchini prima, e Vivarini poi, hanno riscontrato lo stesso problema: la mancanza di un regista di ruolo. Il nome delle ultime ore è quello di Alessandro Di Paolantonio, centrocampista dell’Avellino e fedelissimo di Vivarini, che lo aveva allenato al Teramo. Fiuto del gol, tecnica e abilità nel palleggio: tutte caratteristiche che mancano al centrocampo del Bari e che potrebbero fare la differenza.

mazzeo
Alessandro Di Paolantonio, 26 anni, centrocampista dell’Avellino (Credist: ZON.it)

Sarà però importante anche lavorare nel mercato in uscita: Awua e Folorunsho sono i maggiori indiziati a lasciare Bari a gennaio. Il primo da subentrante in poche occasioni ha fatto la differenza, mentre il secondo non è mai riuscito a lasciare il segno quando schierato in campo da Vivarini. Discorso differente per Schiavone e Scavone, due elementi ritenuti adatti a far rifiatare i titolari e a rispettare la disciplina tattica del tecnico abruzzese.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DI FRANCESCO RICAPITO

© RIPRODUZIONE RISERVATA