Pallavolo

Beach volley, in Italia solo allenamenti e all’estero?

Il beach volley sta vivendo una fase di estrema incertezza, rallentato terribilmente da un Protocollo che lo considera “sport di contatto”. In Italia, le coppie Nazionali hanno ripreso gli allenamenti, ma il ritorno alle competizioni sembra ancora lontano. Molti Paesi stranieri hanno dato il via libera agli allenamenti già da diverse settimane, ma le competizioni? Scopriamo cosa succede all’estero.

Beach volley all’estero: Slovenia apripista

Il primo torneo ufficiale post emergenza sanitaria si è svolto in Slovenia. La Beach Volley Commission della federazione slovena di pallavolo (OZS) ha infatti confermato le date del torneo di Preddvor, che si è svolto dal 12 al 14 giugno. I beacher sloveni hanno così potuto riassaporare l’aria di competizione, in attesa di nuove notizie dalla FIVB in merito al World Tour. Tornei ufficiali che tornano anche in Repubblica Ceca; dai primi di giugno si stanno infatti svolgendo la Tipsport Beach Series femminile e l’Opava Beach Open Czech Cup maschile con le principali coppie nazionali.

ll primo evento femminile è andato in scena a Litomerice e ha visto il trionfo di Marketa Slukova e Barbora Hermannova, che in finale hanno sconfitto al tie-break Kubickova-Kvapilova. Le due beacher ceche hanno poi conquistato anche le due tappe successive. Nel maschile, il primo evento di Praga ha visto imporsi una coppia ben nota alla Superlega italiana: Jan Hadrava (neo-acquisto di Civitanova) e Donovan Dzavoronok (Vero Volley Monza). La coppia di Superlega si è aggiudicata anche la seconda tappa, vincendo in due set tutti i match inclusa la finale contro Sedlak-Dumek (21-17, 21-17). Proprio Hadrava-Dzavoronok, nel secondo turno, hanno eliminato la coppia italiana formata da Davide e Gianluca Pellegrino, che in Repubblica Ceca sono coach presso il Beachklub Ladvì di Praga.

Pallone beach volley
Pallone da beach volley – Photo Credit: GetImage / FIVB

In Germania nasce Die Beach Liga

In Germania, i beacher Alexander Walkenhorst, Daniel Wernitz e Constantin Adam hanno lanciato Die Beach Liga. Si tratta di un circuito che va in qualche modo a sostituire il cancellato tour nazionale tedesco con particolare attenzione al seguito sul web. A partire dal 13 giugno e per quattro fine settimana (con otto partite al giorno), le migliori squadre tedesche continueranno a sfidarsi sui campi dell’Arena di Dusseldorf. Il pubblico non può essere presente, ma le partite vengono trasmesse in streaming dalla piattaforma Twitch TV; tale piattaforma permette anche agli utenti di commentare in diretta.

Il torneo femminile è iniziato con il successo di Kim Behrens e Cinja Tillmann, autentiche dominatrici che non hanno lasciato nemmeno un set. Ottimo percorso anche per Borger-Muller, vincitrici di quattro match (solo uno al tie-break). Victoria Bieneck si è invece dovuta fermare per un infortunio muscolare e a sostituirla è stata Sarah Schneider, che affiancherà Silke Schrieverhoff. L’esperimento ha avuto un incredibile successo: sono stati oltre 4000 gli spettatori della prima giornata di gare. Oltre 8 ore di diretta al giorno, accompagnate da telecronache e spazi dedicate ai messaggi degli utenti in chat, oltre al coinvolgimento degli spettatori nella scelta dell’MVP hanno creato il mix vincente per questo progetto innovativo.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button