Beatles- la storica band inglese rivive in un documentario di Peter Jackson

Peter Jackson annuncia la lavorazione di un documentario su i Beatles avendo a disposizione “55 ore di filmati inediti e 140 ore di audio”. Dopo i Queen, un’altra leggendaria band inglese arriva nelle sale

Beatles-il nuovo documentario

“Hey gente, sono eccitato di condividere con voi novità sul nostro nuovo progetto”, cosi inizia il post su facebook con cui Peter Jackson rivela di aver iniziato la lavorazione di un nuovo film su i Beatles grazie ad una cooprduzione tra Apple Corps Ltd e WingNut Films Ltd. Non un biopic con ricostruzioni scenografiche e interpretative minuziose come il recente Bohemian Rhapsody su Freddie Mercury e i Queen ma un film documentario al momento senza nero titolo ne data di uscita. Al centro del lavoro di Jackson l’ultimo album dei Beatles Let it be , in particolare quel periodo tra il 2 e il 31 gennaio del 1969, quando i Fab Four erano chiusi in studio di registrazione. “Come una macchina del tempo, il film ci riporta indietro al 1969, facendoci accomodare in studio a guardare questi quattro amici fare buona musica insieme”,ha detto Peter Jackson che ha rivelato di aver a disposizione “55 ore i filmati inediti e le 140 ore di audio”

Beatles, il nuovo documentario di Peter Jackson
immagine tratta da wspa.com

Beatles – cosa doveva essere e cosa sarà

Inizialmente le immagini messe a disposizione di Jackson dove vano essere utilizzate per uno speciale tv poi è nato il documentario che finirà con il concerto che i Beatles tennero il 30 gennaio 1969 sul tetto del loro studio di registrazione. Un lavoro che si prospetta molto delicato per il regista neozelandese che si troverà ad affrontare proprio il periodo di crisi culminante nello scioglimento della band inglese ma che non fa paura. Anzi Jackson ha affermato di essere stato “sollevato di scoprire che la realtà è molto diversa dal mito”   e di “aver esaminato tutto il materiale e l’audio che Michael Lindsay-Hogg ha reperito 18 mesi prima dello scioglimento,”   e in esso “ci sono momenti di drammaticità, ma non emerge quella discordia a cui questo progetto, quello di Let it be, è stato a lungo associato”. Quello del regista de Il Signore degli Anelli si preannuncia dunque come un lavoro ricco di sorprese , a cui hanno dato il loro pieno supporto Sir Paul McCartney, Sir Ringo Starr, gli ultimi due Beatles, Yoko Ono,storica compagna di John Lennon, il defunto leggendario leader della band e Oliva Harrison, moglie del defunto George, membro dei Beatles. Un film che Jackson non esita a definire “ l’esperienza definitiva che i fan dei Beatles hanno a lungo sognato”

© RIPRODUZIONE RISERVATA