Calcio

Beckham, il compleanno di una leggenda

Oggi David Beckham compie 45 anni, un traguardo importante alla pari della sua incredibile carriera. Il campione inglese ha vestito diverse maglie e ha giocato con molti campioni che l’hanno aiutato a diventare la leggenda che noi tutti conosciamo.

La carriera di Beckham

In molti hanno scritto alla leggenda inglese per augurargli un buon compleanno. Diversi lo hanno incontrato da avversario o lo hanno avuto come compagno. La sua strada inizia al Manchester United, dove si impone solo dopo essere tornato dal prestito al Preston nel 1995. Nella sua esperienza inglese Beckham vanta in totale 394 presenze e 85 gol.

Il talento inglese esplode sotto la guida di Alex Ferguson, con il quale vince diversi trofei tra Premier League, FA Cup e Champions League. Nel 2003 Beckam accetta un’offerta importante del Real Madrid. In Spagna il talento inglese farà parte di un organico senza precedenti. Nella prima stagione ai blancos la squadra dimostra di avere diverse difficoltà. La situazione cambia solo con il lavoro di Fabio Capello (diventato allenatore del Real Madrid nel 2006). Nella sua esperienza spagnola Beckham realizza 20 gol in 159 partite. La sua bravura nel battere i calci di punizione migliora con il passare delle stagioni.

Tra America e Europa

Presa la decisione di lasciare il club spagnolo, Beckham decide di intraprendere una nuova avventura in MLS (rifiutando così l’offerta del Milan). Nel luglio del 2007 veste la maglia numero 23 (la stessa indossata al Real Madrid) dei Los Angeles Galaxy. In America il talento inglese continua ancora a stupire fino alla conclusione della stagione. Nell’ottobre del 2008 Beckham torna in Europa e si allena con il Milan per non perdere la condizione atletica.

Questa situazione portò al prestito del giocatore inglese ai rossoneri del Milan. L’ex Real Madrid rimane molto legato al club italiano. Al termine del prestito torna ai Los Angeles Galaxy, per poi tornare al Milan nel novembre del 2009. Questa volta la sua esperienza rossonera è più breve a causa della rottura del tendine d’Achille rimediata contro il Chievo (14 marzo 2010). Questo infortunio gli impedirà di prendere parte ai Mondiali in Sudafrica.

Dopo il recupero dall’infortunio, Beckham vive le sue ultime due stagioni ai Los Angeles Galaxy, dimostrando di poter essere ancora decisivo. La sua ultima esperienza è quella al PSG nel 2013. Il giocatore inglese sorprese tutti quando decise di donare lo stipendio di quella stagione in beneficenza. Il giorno della sua ultima partita, Carlo Ancelotti (tecnico del PSG) lo sostituì a 10‘ dalla fine per regalargli una standing ovation.

Nel ricordo di questa incredibile carriera, noi del Metropolitan Magazine Italia ci uniamo agli auguri buon compleanno a questa straordinaria leggenda del calcio, David Beckham.

https://metropolitanmagazine.it/wp-admin/post.php?post=303089&action=edit

Back to top button