Cinema

“Before Sunrise”, tra romanticismo e disincanto

14 aprile 1995: esce nelle sale italiane Prima dell’alba (Before Sunrise). Questo film nasce come una produzione indipendente con a disposizione un budget estremamente limitato. Tuttavia, Richard Linklater, il regista, riesce a creare quasi dal nulla un piccolo capolavoro indie. Ciò avviene anche grazie all’incredibile e genuina alchimia che si instaura tra due attori protagonisti, Ethan Hawke e Julie Delpy.

Before Sunrise è il primo film della trilogia Before di Linklater, pellicole che raccontano la storia d’amore tra Jesse (Hawke) e Céline (Delpy). I film sono stati girati tutti a nove anni di distanza uno dall’altro. Gli altri due sono Before Sunset (2004) e Before Midnight (2013).

Un collage con tre scene estratte da ciascun film della trilogia Before - Photo Credits: reddit.com
Un collage con tre scene estratte da ciascun film della trilogia Before. Dall’alto: Before Sunrise, Before Sunset e Before Midnight – Photo Credits: reddit.com

La Trama

Jesse e Céline si incontrano a bordo di un treno che sta attraversando l’Europa. Lui è un ragazzo americano che si sta dirigendo a Vienna per imbarcarsi nel volo che lo riporterà negli Stati Uniti. Lei, invece, è una studentessa universitaria francese che sta ritornando a Parigi dopo essere andata a trovare la nonna a Budapest. I due iniziano a chiacchierare e subito si crea una forte intesa.

Jesse riesce, quindi, a convincere la giovane parigina a scendere con lui a Vienna per esplorare la città assieme fino a quando dovrà dirigersi, il mattino successivo, in aeroporto. Before Sunrise è un concentrato di quelle poche ore che i due trascorrono assieme. Poche ore che, però, sono sufficienti a creare un intenso affiatamento e rendere il loro incontro indimenticabile.

Il film termina in modo ambiguo. Infatti, si conclude con i due protagonisti che si danno appuntamento sei mesi più tardi nello stesso binario della stazione di Vienna dove si stanno dicendo addio in quel momento. Raccontando solo il loro primo incontro, il regista non indica se alla fine i due si ritroveranno. Forse, la risposta sta proprio nelle parole che Jesse pronuncia nel film successivo, parlando del suo primo romanzo, un racconto proprio di quella notte. L’uomo dichaira che quel finale aperto può essere visto come una sorta di test su quanto si sia cinici riguardo l’amore.

Before Sunrise: non una classica commedia romantica

Before Sunrise è una pellicola che si discosta, in un certo qual modo, dalla classica commedia romantica. La visione dell’amore è estremamente realistica e disincantata. Si può notare, addirittura, un certo cinismo nella visione che i due protagonisti hanno dell’esperienza che stanno vivendo e dell’amore in generale. Infatti, sia Jesse che Céline non si abbandonano alle illusioni.

Before Sunrise - Photo Credits: imdb.com
Julie Delpy e Ethan Hawke in una scena del film – Photo Credits: imdb.com

Una classica commedia romantica avrebbe visto i due protagonisti promettersi di tenersi in contatto e di rivedersi. In questo caso, invece, i due ragazzi rifiutano di scambiarsi numeri telefonici e indirizzi. Sono, infatti, dell’idea che sarebbero destinati a sentirsi e scriversi solo qualche volta per poi far terminare ogni cosa. Per tutto il tempo, inoltre, entrambi concordano con il fatto che quelle ore siano le uniche che trascorreranno insieme. Ritengono irrazionale e poco adulto pensare di organizzare un nuovo incontro. Solo al momento dell’addio cambiano idea dandosi appuntamento sei mesi dopo.

Nonostante tutto ciò, non mancano certo magia e romanticismo in questo film. L’attrazione e la connessione tra Jesse e Céline sono palpabili. Linklater è, inoltre, in grado di creare dei momenti estremamente dolci e delicati, come la scena del loro primo bacio sulla ruota panoramica. Tutto questo è, infine, impreziosito da una bellissima e romantica Vienna. I posti usati per le riprese sono, infatti, scelti in maniera impeccabile.

Seguici su Metropolitan Magazine Italia e Il cinema di Metropolitan.

Giorgia Silvestri

Back to top button