Calcio

Bernardeschi, colpo da 78mila euro: ecco il bottino della sua raccolta fondi

Federico Bernardeschi numero 33 della Juventus, lo scorso 11 marzo aveva avviato un raccolta fondi per la lotta al Covid-19. Oggi grazie alle donazioni arrivate, attraverso la piattaforma “Gofundme“, è stato possibile fare importanti donazioni all’Ospedale “Humanitas Gradenigo” di Torino.

Le donazioni hanno raggiunto la cifra di 78 mila euro, con i quali è stato possibile acquistare 8 ventilatori polmonari, permettendo cosi l’apertura di nuovi posti di terapia sub-intensiva. Una raccolta importante in questo momento storico, specialmente nella regione piemontese, tra quelle maggiormente colpite dal virus.

“Ringrazio tutti quelli che hanno risposto al mio appello, che hanno donato quello che potevano, realizzando un grande risultato, dimostrando ancora una volta che siamo un grande paese, che si dimostra sempre unito nei momenti di difficoltà, quelli che contano davvero”.

Il ringraziamento dell’ospedale a Bernardeschi

Sono state le parole del numero 33 bianconero per ringraziare tutti coloro che avevano partecipato alle donazioni. Un bellissimo gesto di solidarietà, come ne sono arrivati anche molti altri, dal mondo del calcio e dello sport. A dimostrazione che gli atleti da noi venerati come Dei, possano in momenti difficili, essere veicoli per messaggi di umanità e speranza.

Domenico Tangolo, direttore sanitario dell’ “Humanitas Gradenigo“, si è complimentato con il calciatore e con chi ha donato:

“Ringrazio di cuore Federico Bernardeschi e tutte le persone che hanno sostenuto la raccolta fondi da lui promossa. In queste settimane, il nostro ospedale ha fatto proprio il concetto di gioco di squadra e ha dato il meglio di sé per rispondere al meglio al bisogno di cura dei pazienti”.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button