Estate, tempo di bicicletta, di passeggiate sul lungomare, in montagna, nei parchi. Si pedala e si canticchia. Ecco una compilation spensierata per le nostre uscite. Se volete ascoltarla in cuffia la trovate su Spotify con le nostre 10 canzoni in bicicletta.

Il giro d’Italia nelle canzoni

Quest’anno il giro è stato rinviato ad ottobre. Sarà una insolita veste l’autunno per l’appuntamento estivo che, per eccellenza, fa parte del costume dell’Italia. Nell’attesa noi riascoltiamo le canzoni che lo accompagnano ed è ormai consuetudine che con al Giro d’Italia sia abbinata una sigla d’autore. Eccone tre selezionate tra le più belle.

Mezza estate – Cesare Cremonini

In assoluto la più orecchiabile, canterina, allegra ed estiva tra le canzoni dedicate alla bicicletta. Cesare sembra fotografare l’euforia portata dal passaggio delle biciclette nei ridenti paesini della provincia italiana. Una canzone che potrà essere per qualcuno una inaspettata  scoperta.

E’ un gran bel giro – Paolo Belli

Paolo Belli è un appassionato del giro ed è capace di trasmettere con la sua musica atmosfera di festa. Questa capacità lo ha portato ha comporre quattro canzoni dedicate alla più famosa delle gare in bicicletta. E’ un gran bel giro è quella più nota e memorabile.

Pedala – Frankie Hi-nrg

Come sempre Frankie Hi-nrg non si limita a scrivere una canzone ma punta a farci riflettere. La bicicletta diventa la metafora della vita.

Storiche

Bartali – Paolo Conte

Paolo Conte ci descrive la storia di Bartali, eroe sportivo ma anche morale. Ce lo descrive come in un filmato che sembra farci vedere il ciclista e tutti coloro che lo circondano, quel che accade intorno a lui. Quei “giornali che svolazzano” e tanti piccoli particolari costruiscono un capolavoro del nostro repertorio musicale.

Il bandito e il campione – Francesco De Gregori

Questa canzone è stata scritta dal fratello di Francesco. La storia è quella di Sante Pollastri e Costante Girardengo, il primo, delinquente accertato, viene arrestato mentre assiste alle grandi gesta dell’amico d’infanzia e campione. 

Gimondi e il Cannibale – Ruggeri

Qui la coppia è quella di Felice Gimondi e Eddie Merckx, appunto il Cannibale. Una coppia si rivali e un racconto di asperità che si incontrano in gara come nella vita. Anche questa una metafora di grande efficacia.

Spensierate

Bellezze in bicicletta – Mina

Mina si avventura sulle note di una canzone di ormai quasi settant’anni fa. Cantata già da Quartetto Cetra, Silvana Pampanini, Trio Darling, Trio Lescano. Come sempre Mina aggiunge qualcosa e non è solo il suo timbro inconfondibile ma anche un’atmosfera gioiosa e beata che ci fa dimenticare l’età della canzone.

In bicicletta – Riccardo Cocciante

Spensieratezza allo stato puro anche per Riccardo Cocciante che ci fa sentire profumi e sensazioni di una passeggiata sulle due ruote.

I love my bike – J-Ax

Lui la chiama bike e non può farne a meno. Si diverte a pensare quanto potrebbe essere orgoglioso della sua bellissima bici il se stesso bambino. Una canzone attuale ed “ecologica”.
“Più pedalo meno sono stanco (con la mia bici)
Sono tutti fermi ma io passo (con la mia bici)”

Sotto questo sole – Francesco Baccini e Ladri di biciclette

Estate, caldo, sole, bici e “bello pedalare”. Un tormentone di trent’anni fa. Come passa il tempo, vero? Ma certe canzoni ci riportano indietro anche se noi pedaliamo in avanti.

Seguici su:
Facebook
Metropolitan Music
Twitter
Instagram
Spotify

© RIPRODUZIONE RISERVATA