Calcio

Bidaoui, il nuovo obiettivo dell’Ascoli per l’attacco

L’Ascoli si muove sul calciomercato per tentare di rinforzare una squadra attualmente ultima in classifica. La squadra del presidente Pulcinelli si sta muovendo soprattutto per il reparto offensivo: molto forte l’interesse per il marocchino Soufiane Bidaoui, attaccante esterno attualmente svincolato. Intanto la squadra marchigiana allenata dal nuovo allenatore Sottil ha vinto la sua ultima partita prima della sosta giocata ieri: 2-1 in rimonta nello scontro diretto con la Reggina.

Ascoli interessato a Bidaoui

L’Ascoli si muove sul mercato alla ricerca di giocatori che possano migliorare la rosa a disposizione del mister Sottil. Secondo quanto riferito dal sito tuttomercatoweb.com, è molto forte l’interesse dell’Ascoli per l’ala sinistra Bidaoui, che lo scorso anno è stato uno dei protagonisti del campionato dello Spezia fino al lockdown. Da giugno si è svincolato, non avendo trovato l’accordo con i liguri per il prolungamento del contratto fino ad agosto, termine della stagione 2019-2020. Il calciatore marocchino ha giocato in B anche con Avellino, Latina e Crotone, oltre ad aver esordito in Serie A con il Parma. Per Bidaoui c’è da vincere la concorrenza di altre squadre di B, per esempio il Venezia, come riportato dall’esperto di mercato Gianluca Di Marzio.

Il calciomercato dell’Ascoli

Sarà un mercato molto impegnativo per Ciro Polito, nuovo ds dei bianconeri. Per quanto riguarda l’attacco, è sfumato l’arrivo di Millico, ufficialmente passato al Frosinone, ma sono ancora aperte le piste che portano a Pucciarelli del Chievo e Dionisi del Frosinone. L’alternativa a Bidaoui potrebbe essere il giovane Caso del Genoa. Da monitorare la situazione di Cavion, Leali e Brosco che sono in scadenza di contratto.

La vittoria con la Reggina

Nel frattempo l’Ascoli di Andrea Sottil vince in rimonta contro la Reggina l’ultima partita prima della sosta, 2-1 il risultato finale. La Reggina parte forte e trova il vantaggio con Liotti al minuto 19 con l’Ascoli poco pericoloso per tutto il primo tempo. Nel secondo tempo i bianconeri si gettano in avanti alla ricerca del pareggio ma senza essere particolarmente pericolosi. Poi al minuto 82 arriva quasi inaspettatamente il pareggio con Cangiano. A questo punto la Reggina va in difficoltà e l’Ascoli trova il gol della vittoria con il tedesco Kragl a un minuto dalla fine dell’incontro.

È il terzo risultato utile consecutivo per l’Ascoli da quando è arrivato il nuovo allenatore Sottil a sostituire Delio Rossi, esonerato dopo aver totalizzato solo un punto in 6 gare. Con Sottil in panchina invece, 2 vittorie contro Spal e Reggina e il pareggio con la capolista Empoli. Squadra ancora ultima in classifica ma con 2 punti di distacco dalla zona playout e 3 dalla zona salvezza. Ora c’è la sosta e il calciomercato, il campionato riprende tra due settimane con i bianconeri impegnati nella difficile trasferta di Cittadella, con la speranza per i tifosi di vedere già qualche volto nuovo in campo.

Lorenzo Portanova

Credit foto

Seguici su Facebook!

Back to top button