Musica

Bill Wyman e la carriera trentennale con i Rolling Stones

Spegne proprio oggi ottantacinque candeline, un grande protagonista della musica rock. William George Perks, per tutti Bill Wyman, è stato il bassista dei leggendari Rolling Stones per una vita, prima di intraprendere strade diverse e progetti differenti. La sua militanza nel gruppo parte dal 1962, quando Dick Taylor, lascia la band per andare ai Pretty Things riservando così un posto vacante per lui. Sembra comunque che il vero motivo, sia legato al fatto che Wyman fosse in possesso di una strumentazione propria. Al bassista britannico, viene attribuito tra le altre cose, il riff di Jumpin’ Jack Flash, oltre ovviamente ad altri brani celebri. La storia con gli Stones, terminerà alla fine del 1993, ma tornerà a suonarci insieme nel tour del 2012. I concerti furono quelli di Londra e Newark, ma la sua, fu nettamente soltanto una presenza come ospite.

Bill Wyman: La vita dopo gli Stones e la nuova band

Nel gennaio del 1994, Wyman abbandona definitivamente i Rolling Stones, le cause furono dei problemi fisici del bassista e la notizia, girava già da tempo negli ambienti musicali. L’artista inglese, riprenderà a pieno ritmo l’attività nel 1997, quando formò una nuova band. Insieme a Gary Brooker alle tastiere e i chitarristi Peter Frampton ed Albert Lee, diedero vita ai Rhythm Kings. Con loro tre, compose ben cinque album, ma la vera rivelazione del bassista arrivò nel 2004. Infatti Bill Wyman prese parte in maniera inaspettata, insieme ai DB Boulevard, all’edizione del festival di Sanremo. La loro però, non fu una partecipazione del tutto brillante e si qualificarono così, al tredicesimo posto. Nella vita privata, l’artista fece parlare di lui per la relazione con la modella Mandy Smith. I due si sposarono nel 1989, anche se il matrimonio durò soltanto dodici mesi. Ma il vero chiecchiericcio provenne dal fatto che la Smith, quando intraprese la relazione con Wyman, aveva soltanto quattordici anni.

Adv
Adv
Adv
Back to top button