MovieNerd

Black Clover Recensione 2X08: Le Fiamme dell’Odio

Lo scontro con l’Occhio Magico della Notte Bianca continua e Asta e compagni combattono contro Fana, ma questa sembra avere qualcosa di molto familiare…

L’episodio si apre con lo scontro tra Asta e Fana e entrambi non danno segni di cedimento.

Durante lo scontro Finral e Vanessa aiutano Asta a muoversi molto più velocemente, come hanno fatto contro Vetto, durante lo scontro.

Ma a un certo momento Asta decide di abbassare la guardia per cercare di parlare con Fana, sperando che lei si aprisse e che dicesse il motivo per cui lei e la sua banda odiassero gli abitanti del regno di Clover.

Ma, dopo averci fatto vedere alcuni flashback legati al passato della ragazza, che ci hanno fatto comprendere il motivo dell’odio, Anche lei come Vetto subisce una trasformazione, rivelando un terzo occhio anch’essa e un’enorme potere magico di fuoco e di minerali.

Questo tipo di magia Asta se la ricorda bene, infatti è la stessa magia di Mars, uno dei maghi del regno di Diamond che Asta aveva incontrato precedentemente nel dungeon e che ora si trovava all’altro lato della foresta delle streghe a combattere contro Fanzell, Domina e Mariella.

Asta infatti gli domanda se Mars sia suo fratello e poi gli dice che lui in questo momento si trovava qui nella foresta.

Lei però non sembra avere alcun ricordo del fratello e, ancora più  infuriata si scatena su i protagonisti.

Ma ad intervenire arriva Noelle che con la sua magia d’acqua rallenta Fana, ma solo per un pò.

Lo spirito di Fuoco di Fana, la Salamandra è troppo forte perciò la ragazza ricorre all’attacco del Drago Marino per sfianchirlo e Asta poi dà il colpo di grazia privando Fana della sua arma.

Il lavoro di squadra del Toro Nero da i suoi frutti ancor una volta. Parentele inattese, flashback misteriosi, scontri aerei tra draghi e magia, attacchi combinati e chi ne ha più ne metta. Tutto questo porta ad un livello molto alto la narrazione che ci fa incuriosire su Fana e tutto quello che la circonda. Dal prossimo episodio vedremo invece ciò che succede dall’altro lato della foresta.

Cosa succederà? Lo scopriremo nel prossimo episodio.

Antonio Guercio

Back to top button