Attualità

Bologna, violenza sessuale su una 12enne: l’uomo salvato dal linciaggio

Orrore a Bologna in uno degli appartamenti Acer, in cui una bambina di 12 anni è stata vittima di violenza sessuale, il tutto ripreso su un cellulare. L’accaduto ha scatenato la reazione feroce dei parenti di lei, creando grande tensione nel quartiere del Pilastro. Il tutto è stato ricostruito dal Resto del Carlino di Bologna. La famiglia della vittima, infatti, ha tentato di farsi giustizia da sola.

Bologna, quartiere Pilastro: uomo rischia il linciaggio dopo una violenza sessuale su una ragazzina

E’ stata la Polizia a salvare dal linciaggio l’uomo accusato di stupro: l’uomo infatti, come riporta il Resto del Carlino aveva già gli occhi pesti e un trauma cranico. “Se non era per la Polizia finiva male”, dice la gente del quartiere, dopo aver saputo della notizia della violenza sessuale sulla bambina di 12 anni. Era accaduto circa cinque giorni prima, in un appartamento Acer.

La ricostruzione degli eventi

Stando a quanto ricostruito dagli agenti delle Volanti, l’abuso della dodicenne è stato ripreso con il cellulare. Dopo la violenza sessuale, la dodicenne torna a casa e, dopo qualche tempo, si confida con suo padre, raccontandogli cosa fosse accaduto. E’ lì che l’uomo decide di farsi giustizia da solo: trascina in strada l’uomo, aggredendolo tra calci e pugni. Sul caso adesso sta indagando la Polizia: è infatti attesa nella mattinata di oggi, l’udienza di convalida dell’uomo.

Back to top button