MetroNerd

Boris, arriva la quarta stagione, da domani su Disney+

Dopo tre stagioni di strepitoso successo e dopo un film, tutto sembrava finito con la morte di Mattia Torre. Geniale sceneggiatore assieme a Luca Vendruscolo e Giacomo Ciarrapico. Per fortuna così non è stato, e come sentiamo dire in un episodio, “l’inferno è pieno di quarte stagioni”. Boris arriva domani 26 Ottobre su Disney+, con tutti gli otto episodi da trenta minuti prodotti con The Apartment, Fremantle.

Per la quarta stagione sono tornati: regista, troupe, produttori e attori. Dopo dodici anni dalla terza stagione, scritta e diretta da Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo, la quarta archivia l’ambientazione della tv generalista. Andava in scena su Fox, ed ora vira in casa Disney, su una satira spietata alle regole delle piattaforme, ai dogmi degli algoritmi, del politically correct, dei codici comportamentali. “L’intelligenza della piattaforma Disney è che si fa prendere in giro e graffiare in casa sua“.

Mattia Torre, la presenza-assenza

I tre Registi Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre, Luca Vendruscolo. -Photo Credits:timgate.it
I tre Registi Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre, Luca Vendruscolo. -Photo Credits:timgate.it

Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo, sceneggiatori e registi, hanno spiegato le novità della quarta stagione: “Abbiamo gattopardescamente cambiato tutto per non cambiare niente: Alessandro è diventato il potente manager italiano della piattaforma ma rimane comunque uno schiavo, Corinna e Stanis si sono sposati ma continuano a odiarsi. Dovevamo reinventare la vicenda e abbiamo capito che ‘Boris’ non poteva evitare di parlare di piattaforme televisive e il gruppo di personaggi è stato trasformato perché il mondo era radicalmente cambiato rispetto alle prime tre stagioni”.

Mattia Torre è scomparso prematuramente tre anni anni fa. La quarta stagione è senza di lui. Se ne è andata anche Roberta Fiorentini, la Itala del gruppo, omaggiata con un funerale come sarebbe piaciuto a lei nel primo episodio. In fondo però Torre c’è anche nella quarta stagione. Interpretato da Valerio Aprea, come se fosse dietro un sipario trasparente durante i momenti creativi.

L’idea di rappresentarlo è stata del produttore Lorenzo Mieli, una premessa che ci ha fatto decidere che Boris 4 si poteva fare. E comunque ci è sempre sembrato che Mattia fosse sempre con noi. Tre stagioni e un film hanno prodotto infiniti giorni di cazzeggio a tre, avevamo un istinto che è rimasto anche in Boris 4“. “Ci sarà una quinta stagione? “Dipende da come andrà questa“.

I due primi episodi

“Gli ultimi saranno i primi” e “Cana maledetta“. Questi i titoli dei primi due episodi presentati alla stampa. Nel primo Stanis è nelle vesti di protagonista e produttore. Affida la scrittura ai tre sceneggiatori. Idea presa in considerazione da Allison, responsabile della potente piattaforma. Per farsi finanziare il progetto servono sceneggiature approvate e un rigido codice comportamentale sul set.

La troupe de ‘Gli occhi del cuore’, è già stata riunita da Stanis e Lopez. Eccetto Alessandro che da schiavo stagista e’ diventato il potente referente italico della piattaforma. Nel secondo episodio la troupe viene colta impreparata dalle rigide politiche della piattaforma sui comportamenti da tenere sul set. La presenza delle comparse calabresi non aiuta a distendere l’atmosfera. Per l’approvazione finale del progetto, bisogna trovare il modo di inserire ne ‘La vita di Gesù’ l’inevitabile teen story che tanto piace alle piattaforme. 

Trama e personaggi

La serie che René deve girare stavolta è Vita di Gesù, da un’idea di Stanis La Rochelle. Non solo vestirà i panni del protagonista, notoriamente morto a 33 anni quando lui ne ha 50, ma anche quelli di produttore, con la sua SNIP (So Not Italian Production).Produzione che Stanis ha fondato con Corinna, che da qualche anno è anche sua moglie.

Tutto sembra procedere bene ma cosa comporterà lavorare sotto questo nuovo padrone? René saprà approfittare della nuova occasione per girare una serie finalmente di qualità, ma soprattutto i nostri sapranno adattarsi al mondo che è cambiato così rapidamente? Scrittura affidata ai soliti tre sceneggiatori. La sigla musicale Gli occhi del cuore, una storia nuova è composta ed eseguita da Elio e le Storie Tese .

Tornano nel cast della serie tv Disney+ Boris 4, tutti i protagonisti delle passate stagioni, a cui si aggiungono alcune new entry, : Luca Amorosino, Giulia Anchisi, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Ninni Bruschetta, Raffaele Buranelli, Aurora Calabresi, Paolo Calabresi, Astrid Casali, Antonio Catania, Eugenia Costantini, Carolina Crescentini, Cecilia Dazzi, Massimo De Lorenzo, Giordano De Plano, Alberto Di Stasio, Caterina Guzzanti, Corrado Guzzanti, Angelica Leo, Andrea Lintozzi, Emma Lo Bianco, Jerri Mastrodomenico, Francesco Pannofino, Lucio Patanè, Cristina Pellegrino, Maurizio Pepe, Edoardo Pesce, Giuseppe Piromalli, Alessio Praticò, Karin Proia, Andrea Purgatori, Carlo De Ruggieri, Andrea Sartoretti, Pietro Sermonti, Alessandro Tiberi, Giorgio Tirabassi e Nina Torresi.

Mariapaola Trombetta

Seguici su Google News

Back to top button