Formula 1

Briatore: “Due anni fa avrei messo Leclerc al posto di Räikkönen”

Briatore – L’ex team principal della Benetton negli anni 90 in un intervista al podcast della F1 ‘Beyond the Grid’ ha parlato di chi secondo lui sono i piloti migliori in griglia in questo momento. Hamilton e Verstappen sono i veri protagonisti di questa Formula 1 moderna seguiti dal giovane monegasco Leclerc.

Briatore – Leclerc o Räikkönen?

Dure le parole di Briatore sul finlandese Räikkönen, definito incapace di vincere e andare lontano. L’ex team principal della Renault invece ha elogiato Leclerc il quale, nonostante la giovane età e la poca esperienza, poteva tranquillamente prendere il posto di Kimi nel 2018 in Ferrari. Ricordiamo che nel 2018 il pilota monegasco ha fatto il suo esordio in Formula 1 con il Team Sauber, per poi passare alla Ferrari l’anno dopo.

Briatore
Leclerc e Raikkonene – Photo Credit : F1 Official Twitter Account

Secondo Briatore la Ferrari ha sbagliato nel 2018 e ha “sprecato” un anno con Kimi e Vettel, per l’imprenditore piemontese Leclerc poteva e doveva debuttare in Formula 1 con la Ferrari e non con la Sauber. Il monegasco infatti si è subito fatto valere in Ferrari lo scorso anno segno di un opportunità persa per la rossa di Maranello nel 2018.

Le dichiarazioni di Flavio Briatore

“Leclerc è giovane e sta dimostrando di essere un gran pilota, se fossi stato in Ferrari due anni fa avrei messo Leclerc al posto di Räikkönen, con Kimi non andrai da nessuna parte. Non vincerai mai nulla con lui. In quel momento avrei rischiato e messo Leclerc, è un ragazzo molto, molto forte. Al momento però per me Leclerc non è ancora il pilota migliore. Per me Verstappen è il pilota più incredibile. Il suo modo di sorpassare è fantastico, le sue abilità sono quelle di un gladiatore. Hamilton è solo a un titolo di distanza dal record di Michael Schumacher ma i risultati non siano comparabili, ai tempi del Kaiser la competizione era più forte. Negli ultimi anni Lewis ha dominato ogni stagione e nessuno lo ha messo in ombra”.

Briatore
Hamilton, Leclerc e Verstappen – Photo Credit : F1 Official Twitter Account

“Michael ha combattuto con i grandi, come Senna e devo ammettere che quando Michael è arrivato, è stato difficile poichè all’epoca c’erano Nigel Mansell, Alain Prost e Ayrton Senna. Ora la competizione è inferiore. Hai due piloti o tre al massimo e la competizione è minore rispetto a prima. Ancora una volta Hamilton non è sotto pressione e può vincere. Quando all’epoca qualcuno so avvicinava a Schumacher commetteva un errore. Con Fernando Alonso, è successa la stessa cosa. Tutti commettono errori. Se Lewis vince tutto è perché è un super pilota, è fantastico. Hamilton è uno delle due stelle della Formula 1, l’altra è Verstappen.”

[VIDEO]

SEGUICI SU :

Back to top button