Arte e Intrattenimento

Brigitte Reimann, passione e realismo socialista per la scrittrice della Berlino Est

Adv

Il 21 luglio 1933 in una Berlino Est nasceva Brigitte Reimann, la scrittrice tedesca appartenente al filone del realismo socialista. Amore e passione, le fondamenta della vita privata e di quella più strettamente letteraria della scrittrice.

Brigitte Reimann, tra realismo e romanticismo

Uno spirito curioso e dinamico, quello di Brigitte Reimann fin dall’infanzia. Già dall’età di 9 anni infatti si interessa ad ogni genere di lettura e pratica molto sport; qualità questa che la legherà particolarmente al fratello Lutz. Spiccate però sopra ogni cosa le sue doti letterarie. Lettere, diari, favole che si intrecceranno inoltre alla passione teatrale, per cui rivelerà un forte interesse soprattutto nei confronti del ruolo da regista. Si ricorda difatti lo spettacolo scolastico “Maikäfers Bekehrung (1947)”, diretto ed interpretato dalla stessa Brigitte. Fervido, sia in adolescenza che in giovinezza, il suo impegno oltretutto politico: noto il suo impegno antifascista e democratico, maturato soprattutto al termine della “Koedukative Schule“.

Ma è nella scrittura che Reimann rintraccia un proprio codice identitario, soprattutto a causa della claudicazione conseguente la poliomielite. Il proprio talento letterario, infatti, le permetterà di riacquisire un equilibrio psichico in virtù di un crescente desiderio di autonomia. La scrittura rappresenterà così una solidificazione e strutturalizzazione della sua esistenza, spesso minata da fallimentari relazioni sentimentali. Amore, passione, realismo, romanticismo, idealismo sono tutti valori e virtù che definiscono non solo il decorso privato della scrittrice, ma anche quello più strettamente letterario. È del 1961 infatti il racconto “Ankunft im Alltag“, considerato un capolavoro del realismo socialista. Da ricordare inoltre il postumo romanzo, “Franziska Linkerhand“, un intreccio di realismo socialista e passione.

Annagrazia Marchionni

Seguici su

Facebook, Instagram, Metrò

Adv
Adv
Adv
Back to top button