Games

Broken Tales, incubi in edizione da favola

Vi siete mai chiesti cosa accadrebbe se i protagonisti delle fiabe più celebri diventassero i cattivi? Se le certezze sulla dicotomia fra bene e male si rovesciassero come ci comporteremmo? Broken Tales è il gioco di ruolo nato dalla collaborazione fra The World Anvil e Black Box che ci trascina in un universo di fiabe al contrario e oggi ne esamineremo l’edizione fisica (in arrivo in questi giorni per tutti i sostenitori del progetto Kickstarter).

Broken Tales – Core book in edizione fisica

Broken Tales - Cover PHC: The World Anvil
Broken Tales – Cover PHC: The World Anvil

Partiamo con il botto. Copertina rigida cartonata in formato 22×22 che ci trascina, grazie anche al fantastico lavoro di illustrazione, all’interno dell’Europa spezzata. Il Core book comprende tutto quanto è necessario per giocare:

  • Regolamento semplice e ben scritto che permette di approcciare il gioco comodamente. Il sistema utilizzato è il Monad Echo di cui scopriremo il funzionamento in un articolo dedicato.
  • Scenari prefabbricati per chi volesse lanciarsi subito all’avventura o cogliere ispirazione da alcune fra le più famose fiabe, ormai spezzate, che vedono i loro protagonisti sotto una lente oscura e gotica.
  • Guida alla costruzione di scenari e/o campagne.
  • Schede dei personaggi.
  • Mappa del mondo di gioco (o perlomeno della così detta Europa Spezzata).

Impaginazione e materiali davvero di ottima qualità che vi permetteranno tanto di sfogliare quanto di ammirare questo manuale per ore e ore. Inoltre all’interno del libro troverete anche un codice QR per ascoltare la soundtrack composta appositamente per lo scenario Iskra dal Cappuccio Rosso.

Broken Tales – The Broken Ones

Broken Tales - Immagine dal manuale PHC: The World Anvil
Broken Tales – Immagine dal manuale PHC: The World Anvil

The Broken Ones è un volume aggiuntivo non necessario per il gioco base ma fortemente raccomandato per tre motivi principali:

  • Apprendere le regole per introdurre i cacciatori Infranti, ovvero quei personaggi resi malvagi dal Salvatore Bambino e poi redenti dai loro scenari. Inutile aggiungere che questi personaggi sono sfaccettati e complessi, offrendoci così la possibilità di raccontare storie davvero indimenticabili.
  • Una modalità di gioco in solitario chiamata Storie mai raccontate che ci permette di approfondire la conoscenza dei nostri cacciatori tramite un sistema misto di narrazione e tabelle che offre un’esperienza di gioco gradevole e intrigante.
  • La sezione Il villaggio con la quale si potranno creare personaggi comuni che sono entrati in contatto con le fiabe spezzate. La loro esistenza non sarà mai più la stessa e la prospettiva sarà molto diversa dai personaggi canonici cui ci ha abituato il Core Book

In aggiunta a ciò nuovi scenari ad aggiungere a quelli del manuale base.

Schede dei cacciatori e mappa

Broken Tales - Schede personaggio e mappa
Broken Tales – Schede personaggio e mappa

Le abbiamo lasciate per ultime ma le schede dei cacciatori raccolte in un’elegantissimo contenitore dello stesso formato dei volumi di cui abbiamo parlato. Illustrazioni a tutta pagina, spunti e personaggi pronti da essere giocati. La mappa è una gradevole aggiunta che ingrandisce quella già presene nel manuale base dandoci modo di utilizzarla con più praticità nel momento in cui si rivelasse utile mostrarla al tavolo.

Broken Tales: Un’edizione tutta da scoprire

A conclusione di questa disamina dell’edizione non mancherà sicuramente la messa in gioco di fiabe corrotte e una nostra recensione a riguardo. Se l’estetica o la qualità della produzione vi ha colpito aspettate di vederne il contenuto dissezionato nel nostro prossimo articolo.

Riccardo Pasquini

Classe 1992. Appassionato di giochi da tavolo, giochi di ruolo, videogiochi e tutto ciò che concerne l'universo ludico.
Back to top button