Cinema

“Bruce Lee”: 5 ruoli cult

Oggi avrebbe compiuto 81 anni Bruce Lee, il celebre attore, regista e artista di arti marziali nonché fondatore del Jeet Kune Do. Quest’arte marziale, fondata negli anni ’60, è basata su un approccio di combattimento più filosofico e spirituale. Pur nascendo a San Francisco, Bruce ha vissuto la sua adolescenza fra Hong Kong e gli Stati Uniti. Proprio negli Stati Uniti, Bruce Lee ha frequentato un corso di laurea in filosofia. L’attore ha recitato in diversi film, tra cui “Il furore della Cina colpisce ancora”, “Dalla Cina con furore”, “L’urlo di Chen terrorizza anche l’occidente”, “I 3 dell’Operazione Drago” e “L’ultimo combattimento di Chen”.

“Il furore della Cina colpisce ancora” (1971)

Bruce Lee ha raggiunto la fama internazionale proprio con “Il furore della Cina colpisce ancora“, noto anche come “The Big Boss“. In origine, il ruolo di protagonista era stato scritto per James Tien, infatti, Bruce Lee è entrato nel progetto solo successivamente. Tale lungometraggio, oltre a far raggiungere la fama internazionale di Lee, ha battuto tutti i record di Hong Kong andando oltre 3 milioni e mezzo di dollari locali di incasso. Bruce Lee qui interpreta Chen, un uomo cinese che giunge in Thailandia in cerca di lavoro. Qui riesce a trovare lavoro in una fabbrica di ghiaccio e riesce a essere ospitato dalla famiglia di Hain e da sua sorella Kyoto. La situazione, tuttavia, peggiora quando scopre che all’interno del ghiaccio è presente della droga da contrabbandare.

“Dalla Cina con furore” (1972)

Il titolo originale è 精武门, Jīng Wǔ Mén“, che sarebbe “la scuola Jing Wu“. Qui Bruce Lee interpreta Chen Jeh, un onorevole uomo che combatte contro un invasore straniero. La pellicola ha avuto un grandissimo successo a Hong Kong non appena è uscito nelle sale, contribuendo a consolidare lo status e la fama di Bruce Lee.

“L’urlo di Chen terrorizza anche l’occidente” (1972)

In questo film Bruce Lee recita nei panni di un uomo che aiuta la famiglia a combattere contro alcuni teppisti del sindacato. Il lungometraggio mostra un mero scontro tra titani: Bruce Lee contro Chuck Norris. Infatti, è impossibile scordarsi la magnifica sequenza di combattimento finale tra questi due al Colosseo.

“I 3 dell’Operazione Drago” (1973)

Con “I 3 dell’Operazione Drago” l’attore si è definitivamente consacrato allargando la sua popolarità in Occidente. Il prodotto audiovisivo è diventato un vero e proprio cult, oltre al fatto che è considerato il più grande film di arti marziali di tutti i tempi. Bruce Lee, morto sei giorni prima dell’uscita della pellicola, interpreta un artista marziale Shaolin che collabora con l’intelligence britannica andando sotto copertura per arrestare un boss della droga.

“L’ultimo combattimento di Chen” (1978)

Questo prodotto audiovisivo viene ricordato soprattutto per essere l’ultimo lavoro cinematografico di Bruce Lee, che qui veste i panni di attore, produttore, regista e sceneggiatore. Purtroppo, però, l’attore è venuto a mancare proprio durante le riprese del film. Qui Bruce interpreta Billy, un noto attore di film di arti marziali che viene minacciato dagli uomini di un sindacato. Quando Billy rischia di morire per via di un attentato, deciderà di vendicarsi senza esclusione di colpi. L’opera, tra l’altro, ha influenzato Quentin Tarantino nella realizzazione di “Kill Bill” visto che sia Bruce Lee che Uma Thurman indossano una tuta intera gialla e nera.

Jacky Debach

Seguici su

FacebookInstagramMetròLa Rivista Metropolitan Magazine

Adv
Adv

Jacky Debach

Sono nato a Roma il 30 gennaio 1994, ma ho vissuto a Milano per circa 15 anni. Sono laureato in comunicazione pubblica e d’impresa alla Sapienza e ho finito il corso magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale al DAMS di Roma Tre. Ho frequentato diverse scuole di teatro per 4 anni e mezzo, ma poi ho deciso di dedicarmi alla critica cinematografica. Difatti, gestisco il canale Youtube e la pagina Facebook e Instagram Cinefusi.it che si focalizza sul cinema e sulle serie tv, inoltre, sono uno dei redattori di Madmass.it. Adoro alla follia anche il calcio (sono milanista), la musica (sono un patito di Luciano Ligabue) e le serie TV. Film preferiti: La saga di Star Wars (L’Impero colpisce ancora in particolare), la saga di Rocky (Rocky 4 in particolare), Il Cavaliere Oscuro. Serie TV preferite: Scrubs, This is Us.
Adv
Back to top button