Musica

Bruce Springsteen, proteste no vax allo spettacolo di Broadway

Bruce Springsteen, proteste no vax alla prima dello spettacolo a Broadway. Aveva fatto il giro del mondo la decisione degli organizzatori di Springsteen On Broadway, lo spettacolo di Springsteen a New York, di ammettere allo show solo spettatori vaccinati. I vaccini però dovevano essere quelli riconosciuti dalle autorità statunitensi.

Le proteste no vax sono state la conseguenza della decisione degli organizzatori. Da qui il caos e le proteste. Inizialmente, chi è vaccinato AstraZeneca (molto diffuso in Europa, inutilizzato negli States) non sarebbe potuto entrare a Teatro. La Fda aveva autorizzato solo i vaccini di Moderna, Pfizer-BioNTech e Johnson & Johnson. Poi il passo indietro. Con un tweet, rilanciato dall’account del Boss, Jujamcyn  ha annunciato che a Springsteen On Broadway sarebbero stati accolti tutti i vaccini certificati dalla World Health Organization, quindi anche AstraZeneca.

Questo non ha impedito, comunque, di cavalcare altre polemiche: fuori dal teatro, alla prima dello show, i no vax hanno protestato chiedendo “gli stessi diritti”, attaccando la decisione che prevede ai solo vaccinati la possibilità di assistere allo spettacolo. Lo spettacolo è partito appunto ieri, il 26 giugno al Saint James Theatre e si concluderà il 4 settembre.  Lo spettacolo autobiografico della leggenda del rock, è andato in scena per 236 spettacoli, tra cui sette anteprime, nel 2017 e nel 2018. Lo spettacolo sarà il primo a riprendere a Broadway da quando la pandemia ha interrotto gli show nel marzo 2020.

Ilaria Festa

Seguici su:
Instagram
Facebook
Metropolitan

Back to top button