Gossip e Tv

Bufera su Hormoz Vasfi per la causa milionaria contro la ex Sara Croce

Tiene banco a Live Non è la D’Urso nella puntata di domenica 1 novembre la vicenda della disputa legale tra il magnate Hormoz Vasfi e la sua ex fidanzata, l’ex Bonas di Bonolis ad Avanti un altro, Sara Croce

Vasfi rivorrebbe indietro un milione di euro, valore dei regali fatti alla ragazza nel periodo della loro relazione. Dall’altra parte la Croce ha denunciato l’uomo per stalking e ha già ammesso di aver ridato indietro tutti i doni, eccezion fatta per una lavatriceTaylor Mega e Lory Del Santo hanno difeso Sara: “Se un uomo regala delle cose a una donna, rivolerle indietro è di cattivo gusto“, hanno detto le due ospiti di Barbara D’Urso, la quale ha rivelato: “Ero presente alla cena di beneficenza, occasione del loro primo incontro“.

Live – Non è la D’Urso, Barbara D’Urso legge un messaggio di Hormoz Vasfi: “la vicenda è oggetto di un procedimento civile che seguirà il suo iter”. In studio c’è Candida Morvillo che precisa: “non esistono più miliardari di una volta, avevamo Onassis. Uomini che non chiedevano indietro né la lavatrice né le cialde del caffè alla suocera, non stiamo parlando del visone. Questo è qualcosa che nessun operaio, disoccupato chiederebbe al suo ex dopo una rottura. Questo uomo si rende ridicolo, tutta la sua reputazione viene meno”. Anche Taylor Mega è sorpresa dal comportamento dell’ex fidanzato Hormoz Vasfi: “Mi sorprende, sicuramente ci sarà stato uno screzio e forse si vuole vendicare, oppure vuole comparire”.

Anche Sara Croce nell’intervista rilasciata a Le Iene racconta: “Io gli ho ridato tutto, dalla macchina, borse, vestite e mi ha richiesto anche le mutande. Poi mi arriva l’atto di citazione di ben 30 pagine dove spiega per filo e per segno tutto quello che avrei fatto per truffarlo. Voleva solo farmi una infamata”. 

Vladimir Luxuria ha criticato Hormoz Vasfi: “Ama più che altro se stesso, usa le donne come status simbol“, ha affermato l’ex parlamentare. Più tranchant la giornalista Candida Morvillo: “Non esiste un solo motivo per richiedere la lavatrice o le cialde del caffè alla madre di lei – ha spiegato – ha perso qualsiasi tipo di reputazione così facendo”.

Back to top button