Oggi, lunedì 12 agosto compie 70 anni Mark Knopfler, uno dei più grandi chitarristi del rock. Una vita dedicata alla musica, sia come leader degli storici Dire Straits che come artista solista.

Mark Freurer Knopfler – questo il nome completo – nasce a Glasgow il 12 agosto 1949 da madre inglese e padre ungherese. Comincia a suonare già alle scuole superiori formando un duo folk con la compagna di classe Sue Hercombe, nel 1965. La sua carriera musicale si può dire che cominciò lì.

Il suo nome è legato indissolubilmente a uno dei gruppi più importanti della scena rock britannica degli anni ’70-’90: i Dire Straits, di cui è stato leader indiscusso, chitarrista, cantante e compositore, in pratica la loro anima.

Ma Knopfler è stato un musicista a tutto tondo, confermando la sua bravura, anche se forse con meno successo, anche nella successiva carriera da solista, dopo lo scioglimento dei Dire Straits nel 1995.

Il periodo nei Dire Straits

Mark Knopfler fonda nel 1977, col fratello David Knopfler (chitarra) e gli amici John Illsley (basso) e Pick Withers (batteria) i Dire Straits, un gruppo destinato a cambiare la storia della musica, al tempo preda del Punk, della New Wave e della Disco music. Il loro stile, che mischiava folk, rock e country, con testi spesso importanti e assoli di chitarra inconfondibili hanno subito spopolato fin dagli esordi.

Difficile non riconoscere un loro brano fin dalle prime note, soprattutto quando parliamo di pezzi come Your latest trick, Sultans of swing, Romeo and Juliette, Walk of life e la pluripremiata Money for nothing. Memorabili anche altri pezzi come la più “psichedelica” Brothers in arms che può ricordare un po’ i Pink Floyd ma in cui resta comunque centrale la firma della chitarra di Knopfler e della sua voce inconfondibile.

Mark Knopfler ai tempi dei Dire Straits - Photo credit: Virgin Radio
Mark Knopfler ai tempi dei Dire Straits – Photo credit: Virgin Radio

I Dire Straits hanno suonato per quasi 20 anni, dal 1977 al 1995, anno in cui, dopo varie defezioni dei componenti del gruppo, Knopfler decide di sciogliere la band. Il gruppo ha pubblicato in tutto 12 album, di cui 6 in studio, 3 live e 3 raccolte. Hanno vinto diversi premi tra cui 3 Brit Awards e 4 Grammy Awards.

La carriera solista

Dopo lo scioglimento dei Dire Straits la carriera di Mark Knopfler non è terminata, anzi è proseguita con entusiasmo anche se forse con meno successo e clamore. Ha comunque pubblicato dal 1996, 9 album in studio oltre ad avere suonato in suoi concerti o come ospite di altri grandi musicisti, tra i quali Eric Clapton, Van Morrison, Tina Turner e Bob Dylan. Recentemente ha suonato nel brano “Ci si arrende” di Zucchero, del 2017.

Mark Knopfler in una recente immagine - Photo credit: Stone Music
Mark Knopfler in una recente immagine – Photo credit: Stone Music

Ha scritto inoltre alcune colonne sonore, sia durante il periodo dei Dire Straits, che nella successiva carriera solista, per diversi film tra i quali “La Storia Fantastica“, “Metroland” e “Sesso & Potere“.
Attualmente è in tour fino al 25 settembre col Down the Road Wherever Tour.

Nel 1999 ha ricevuto una delle massime onoreficenze in Gran Bretagna, diventando Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico “per i contributi resi alla musica”. Ha vinto inoltre, oltre ai premi con i Dire Straits anche 3 Grammy Awards per altrettanti duetti con Chet Atkins.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit/
PAGINA TWITTER:
https://twitter.com/MMagazineItalia
CANALE CULTURA:
https://metropolitanmagazine.it/category/cultura/

© RIPRODUZIONE RISERVATA