CalcioCronacaSport

Calcio scozzese – E’ vera e propria bagarre!

Nello scorso week-end, la Scottish Premiership ha cambiato per 3 volte padrone. Ci siamo svegliati sabato mattina con il Celtic in testa, poi è stato il turno del Kilmarnock e infine i Rangers da domenica sera guardano tutti dall’alto nuovamente. Ma cos’è successo? Andiamo nel dettaglio.

Calcio scozzese - E' vera e propria bagarre!
La gioia dei Killie

SABATO DA UNDERDOGS Il Kilmarnock era reduce dalla scoppola subita a Celtic Park che avrebbe potuto sotterrare qualunque squadra. E, in effetti, il primo tempo a Rugby Park contro il fanalino di coda Dundee non era stato molto beneaugurante e i Killie erano andati al riposo sullo 0-0. Nel secondo tempo però gli uomini di Steve Clarke hanno reagito da grande squadra, chiudendo la contesa sul 3-0 a dieci minuti dalla fine. A nulla è valsa la rete del Kenny Miller nel recupero per i Dees, se non a rendere meno amara la sconfitta.
I Dees andranno questa sera a far visita all’Aberdeen, altra squadra in grande spolvero e che ha vinto 6 delle ultime 8 partite di Premiership, tra cui l’ultima in casa dell’altro fanalino di coda, il St. Mirren, grazie alle reti degli attaccanti May e Cosgrove. Una vittoria questa sera a Pittodrie darebbe ai padroni di casa la possibilità di portarsi a -1 dal primo posto: incredibile se si pensa che dopo 9 partite i Dons avevano appena 11 punti.

Calcio scozzese - E' vera e propria bagarre!
Tavernier abbraccia Candeias: Rangers nuovamente in testa alla Premiership

DOMENICA DA FAVORITE E così il Kilmarnock era ritornato in testa dopo appena una settimana. Ci si aspettava il nuovo controsorpasso del Celtic, giunto a Easter Road forte dei 23 punti conquistati nelle ultime 9 partite. In realtà Brendan Rodgers sapeva che non sarebbe stato per nulla facile per i suoi, come spesso accade quando le due dell’Old Firm vanno a far visita a domicilio all’Hibernian. Infatti pronti-via e gli Hibs si sono portati subito in vantaggio con Slivka, raddoppiando a inizio ripresa con il solito Kamberi. 2-0 e terza sconfitta stagionale per il Celtic che non perdeva dal 23 settembre.
I Rangers potevano farsi sfuggire un’occasione così ghiotta per tornare in testa? Ovviamente no. Posti di fronte a una delle cenerentole di questo campionato, l’Hamilton, i blues hanno faticato molto meno quanto dica il risultato finale, ma l’unica rete dell’incontro, messa a segno dal portoghese Candeias, è stata sufficiente per far propri i tre punti e il nuovo primato in questa Premiership, la più appassionante dal 2011 ad oggi…

CLASSIFICA (dopo la 18a giornata)
* = partite da recuperare

1° Rangers* 34 punti (+25 diff. reti)
2° Kilmarnock 34 (+10)
3° Celtic** 33 (+26)
4° Aberdeen* 30 (+4)
5° Hearts 28 (-1)
6° Livingston 28 (+8)
7° St. Johnstone* 28 (-1)
8° Hibernian* 26 (+9)
9° Motherwell* 18 (-9)
10° Hamilton 13 (-26)
11° Dundee* 9 (-22)
12° St. Mirren 9 (-23)

ENRICO DELL’ANNA

Pagina Facebook de IL CALCIO SCOZZESE

Pagina Twitter de IL CALCIO SCOZZESE

Pagina Instagram de IL CALCIO SCOZZESE

Back to top button