Calcio

Calciomercato Atalanta, Malinovskyi e i dubbi sul futuro

Adv

Continua l’ottimo momento di forma dell’Atalanta che ieri sera, al Gewiss Stadium, si è qualificata alla semifinale di Coppa Italia superando per 3-2 la Lazio. Una vittoria fortemente voluta, arrivata in inferiorità numerica e legittimata da una grandissima prestazione. Parallelamente al percorso sul campo, continua anche quello relativo al calciomercato. Salutato il Papu Gomez, che si è accasato al Siviglia, si guarda con attenzione a Ruslan Malinovskyi. Il calciatore ucraino, ieri sera, ha realizzato la rete del momentaneo 2-2. Ma nei giorni scorsi è stato al centro di un dibattito circa una sua possibile partenza per giocare con più continuità.

Atalanta, Malinovskyi può diventare un nuovo caso?

Un gol per chiudere ogni possibile caso, o forse no. Nella giornata di ieri l’Atalanta ha confermato il suo ottimo momento di forma, qualificandosi alla semifinale di Coppa Italia. Nel quarto di finale i bergamaschi hanno battuto per 3-2 (in inferiorità numerica per quasi tutto il secondo tempo) la Lazio. Ad attendere i nerazzurri ora una tra Napoli e Spezia. Autore del momentaneo 2-2 è stato Ruslan Malinovskyi, uno dei giocatori offensivi protagonisti della grande annata dello scorso anno della Dea. L’ucraino, nelle ultime settimane, avrebbe espresso la volontà di giocare di più. Gasperini infatti, almeno per questa prima parte di stagione, molte volte insieme a Ilicic e dietro a Zapata ha preferito schierare Matteo Pessina. In quella zona di campo, anche dopo l’addio del Papu Gomez, c’è molta concorrenza, con il russo Miranchuck (che ha realizzato il gol vittoria ieri sera) in rampa di lancio.

Qualche settimana fa, come riportato da Sky Sport, Malinovskyi avrebbe manifestato la volontà di giocare di più. Difficilmente l’Atalanta si priverà di un calciatore comunque molto importante e prezioso per Gasperini, soprattutto a gennaio. Nel post partita il tecnico piemontese ha definito l’ucraino e Miranchuk “due ragazzi che si mettono a disposizione”. Inoltre, il possibile arrivo anticipato di Viktor Kovalenko potrebbe ulteriore restringere lo spazio a disposizione. Vedremo se ci saranno soprese in questi ultimi giorni di calciomercato.

Paolo Trotta

CREDIT FOTO QUI

Seguici su Facebook!

Adv
Adv

Paolo Trotta

Roma, 1998, studio scienze della comunicazione. Appassionato di sport, in particolare di calcio e tennis. Ammiro la Serie B per i colori delle sue piazze e per le emozioni di un calcio ancora legato al territorio.
Adv
Back to top button