Calcio

Calciomercato Atalanta, programmazione per il futuro: idea dalla Serie B

Dopo il cenone di Natale ed i botti di Capodanno che hanno accolto il 2022 salutando definitivamente un 2021 che ha confermato le incertezze degli anni precedenti per colpa del Coronavirus e delle sue fastidiose varianti, i club di Serie A, Serie B e Lega Pro si preparano per solcare il difficile (e gelido) mare delle trattive invernali. Il mercato di riparazione è complicato e di difficile letture. Pochi giorni, calciatori su piazza limitati e riluttanza nel cedere rendono questa finestra estremamente complicata per tutti i direttori sportivi italiani ed europei. In questa fase, con i tornei pronti a ripartire dopo lo stop natalizio, le società cercano di puntellare la rosa dei rispettivi allenatori per aiutarli a raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio anno. È l’ultima chance, questa, per mettere una toppa sugli errori compiuti in estate. Nello specifico, il calciomercato dell’Atalanta getta uno sguardo al futuro cercando un profilo davvero interessante in cadetteria.

Calciomercato Atalanta: Lorenzo Lucca visionato

Il reparto offensivo dell’Atalanta, tra qualche stagione, dovrà cambiare in modo radicale. Il solo Roberto Piccoli, infatti, non basterà per soddisfare la fame di gol per il futuro. Per questo motivo, gli uomini mercato dei nerazzurri, sempre molto attenti ai talenti, starebbero visionando attentamente l’epopea di Lorenzo Lucca del Pisa. La Dea è interessata, insieme ad altri club, all’acquisto dell’ex Palermo. Ma solo al giusto prezzo.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credits: Atalanta Bergamasca Calcio Facebook)

Back to top button