Calcio

Calciomercato Cagliari, Puscas resta sempre un nome caldo

Archiviata un’altra amichevole, forse la più probante tra quelle giocate finora, il Cagliari ha compreso una volta di più quali reparti ancora è necessario sistemare. Si parla in primis dell’attacco: dopo l’arrivo di Lapadula, si cerca una terza punta e qualche alternativa per le fasce. Probabile poi che si possa puntare anche ad un centrocampista, visto che fin qui Viola non ha convinto a pieno. Andiamo dunque a vedere le ultime sul calciomercato del Cagliari.

Calciomercato Cagliari, per l’attacco è sempre vivo il nome di Puscas

calciomercato cagliari
Strasburgo-Cagliari 1-2 (Crediti: Cagliari Calcio | Twitter)

George Puscas non è mai uscito dai radar del Cagliari, che lo hanno monitorato in modo costante dall’inizio della sessione di mercato. Difficile però convincere il Reading, perché separarsi dal giocatore gli imporrebbe di dover tornare sul mercato, con i campionati che incombono. Resta dunque una pista difficile, ma che i rossoblù proveranno ugualmente a percorrere.

D’altro canto si cercano alternative anche sulle fasce. Finora Desogus è stato tra i più brillanti tra i ragazzi della primavera portati in prima squadra, mentre non ha convinto interamente Pereiro. O meglio, su di lui ci sarebbe un capitolo a parte da scrivere, visto che appare lento per i ritmi di gioco che vuole imporre Liverani, ma funzionale perché in sempre in grado di creare qualche pericolo per gli avversari. Ad ogni modo, sarebbe stato fatto un nome ed è quello di Di Mariano, per il quale però vi è una folta concorrenza.

I dubbi li lascia anche Viola

Chi invece fin qui non ha ancora trovato la condizione è Nicolas Viola. Bisogna considerare che il giocatore era di fatto quasi fermo per un anno, ma resta comunque in ritardo abbastanza netto sulla preparazione. Non è da escludere dunque che i rossoblù possano intervenire di nuovo sul mercato, anche se per ora il posto da titolare lo occuperebbe un altro neoacquisto, ovvero Makoumbou.

Maria Laura Scifo

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button