Calcio

Calciomercato Inter, contatti continui con Dybala: quando la chiusura?

L’Inter sta portando avanti probabilmente una delle migliori campagne di mercato fino a questo momento. Sono ben 5 gli acquisti già concretizzati, l’ultimo in ordine cronologico è stato Bellanova. Tuttavia, la fissazione dei nerazzurri si chiama Paulo Dybala, vero tormentone estivo destinato a finire presto in un modo o nell’altro. Ecco dunque le ultime sul calciomercato dell’Inter.

Calciomercato Inter, continuano i contatti con Dybala

Pualo Dybala (Credit foto - Pagina Facebook Paulo Dybala)
Pualo Dybala (Credit foto – Pagina Facebook Paulo Dybala)

L’idea Dybala prima si era fatta calda, poi si è affievolita e ora sta nuovamente tornando di moda in casa Inter. Un vero e proprio tormentone estivo che sta accompagnando la calda estate nerazzurra, ma che potrebbe presto arrivare ad una conclusione. Infatti, più si trascinano le trattative più l’affare rischia di danneggiare entrambe le parti per questioni meramente fisiche: Dybala incomincerebbe la sua preparazione con una squadra più tardi e, qualora poi andasse effettivamente a Milano sponda nerazzurra, l’Inter lo accoglierebbe tardi e ciò potrebbe minare la sua integrazione a livello di gioco.

Da questo punto di vista dunque vi è la fretta di concludere l’affare il prima possibile, ma ci sono anche dei però. Al momento pare che da convincere ci sia proprio il giocatore con il quale, come riporta L’Interista ci sono contatti molto frequenti e anche oggi le due parti dovrebbero risentirsi. L’altra annosa quaestio è sfoltire il reparto avanzato, per ora decisamente troppo affollato.

Chi può partire?

Oltre a Sanchez, destinato da tempo a lasciare Milano, i due nomi più caldi sono quelli di Dzeko e Correa. Tuttavia, come riporta il Corriere dello Sport, al momento non sono pervenute offerte significative per nessuno dei due. Tra l’altro entrambi preferirebbero non lasciare il club. Insomma un futuro intricato e ancora da scrivere potrebbe portare o non portare Dybala all’Inter.

Maria Laura Scifo

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button