Calcio

Calciomercato Milan, Massara insiste per portare Bondo in rossonero

In attesa di puntellare la squadra e soprattutto sistemare la trequarti con un nuovo innesto, il Milan è sempre attento sul mercato dei giovani. Per seguire la linea verde che negli ultimi anni ha portato a vestire in rossonero giovanissimi come Brahim Diaz, Fikayo Tomori e Sandro Tonali, Ricky Massara e Paolo Maldini avrebbero individuato in Warren Bondo il profilo giusto. Il centrocampista classe 2003 è considerato uno dei maggiori baby talenti europei, e il DS del Milan si sarebbe mosso in anticipo per bruciare la concorrenza. Il Nancy, tuttavia, starebbe opponendo resistenza e avrebbe già rispedito al mittente la prima offerta dei rossoneri. 700 mila euro più bonus l’offerta di Massara, ancora lontana dai 2 milioni di euro che richiederebbero i francesi. Nonostante ciò, filtrerebbe ottimismo in casa Milan, in quanto sarebbe già stato trovato un accordo totale col ragazzo e i suoi agenti.

Milan, con Maldini e Massara la squadra più giovane d’Europa: Bondo è solo l’ultima idea

Dall’insediamento in dirigenza di Paolo Maldini e Ricky Massara, è apparso chiaro fin da subito come il Milan avesse l’intenzione di creare una rosa futuribile e con un’età media bassa. Maldini è stato bravo ad aggiungere ai giovani del vivaio come Calabria e Donnarumma (oggi al PSG), tutta una serie di giocatori potenzialmente fortissimi. Calciatori in grado anche di poter generare una netta plusvalenza in ottica futura, condizione oramai essenziale nel mondo del calcio e soprattutto della Serie A. Non vanno dimenticati oltre ai già citati Diaz, Tomori e Tonali i vari Bennacer, Saelemaekers e soprattutto il crack Theo Hernandez. Con un’età media di 23,6 anni il Milan è stata nel 2021 la squadra più giovane d’ Europa. Il futuro ,in casa rossonera, è insomma in buone mani, anzi buonissime.

MARCO SCALAS

Seguici su METROPOLITAN MAGAZINE

Credit foto: Twitter

Back to top button