Calcio

Calciomercato Napoli, clamoroso retroscena: delusione Spalletti

Dopo il cenone di Natale, i botti di Capodanno e la prima giornata di campionato che hanno accolto il 2022 salutando definitivamente un 2021 che ha confermato le incertezze degli anni precedenti per colpa del Coronavirus e delle sue fastidiose varianti, i club di Serie A, Serie B e Lega Pro si sono tuffati nel mercato invernale solcando il difficile (e gelido) mare delle trattive. Questa finestra di riparazione è complicata e di difficile lettura. Pochi giorni, calciatori su piazza limitati e riluttanza nel cedere, rendono complicato il compito dei vari direttori sportivi in giro per l’Italia e l’Europa. In questa fase, le società cercano di puntellare la rosa dei rispettivi allenatori per aiutarli a raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio anno. È l’ultima chance, questa, per mettere una toppa sugli errori compiuti in estate o per soddisfare le necessità emerse nel girone d’andata. Nello specifico, il calciomercato del Napoli si tinge del colore della delusione: obiettivo sfumato all’ultimo minuto.

Calciomercato Napoli: tentativo in extremis per Coutinho

Luciano Spalletti beffato da Steven Gerrard. Come riporta tuttomercatoweb.it, il Napoli avrebbe tentato d’inserirsi in extremis per Philippe Coutinho che, nelle ultime ore, è diventato ufficialmente un giocatore dell’Aston Villa. Il brasiliano, dopo la grande esperienza nel Liverpool, voleva ardentemente tornare in Premier League. I partenopei avevano provato ad inserirsi nella trattativa per sostituire Lorenzo Insigne, ma l’ex Barcellona si era già promesso ai britannici. Felice il tecnico dei Villans, suo ex compagno di squadra:

Non credo che tu abbia un soprannome come Mago se non sei un calciatore speciale – le sue parole – è qualcuno per cui nutro un’incredibile rispetto. Ho solo cose positive da dire sul giocatore. È un mio amico”.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Photo credits: SSC Napoli)

Back to top button