Calcio

Calciomercato Sassuolo, cosa manca per acquistare Vignato dal Bologna?

Adv
Adv

Pochi giorni, ormai, alla fine delle trattative invernali di mercato. Poco meno di sette giorni per cercare di migliorare la rosa delle squadre. Obiettivo: mettere una toppa sugli errori commessi nelle trattative estive o soddisfare le necessità emerse in questa prima metà di stagione. La finestra di riparazione è un vero e proprio incubo per tutti i direttori sportivi sparsi in giro per l’Italia e l’Europa: pochi giorni, calciatori su piazza limitati e riluttanza nel cedere, infatti, rendono poco semplice il lavoro degli addetti alle trattative. Il periodo pandemico governato dal Coronavirus, che ha ripreso vigore con la sua variante Omicron, rende ancor più complicata questa sessione così indecifrabile. Dalla Serie A alla Serie C (passando per gli altri campionati europei), tutti i club cercano di sondare il terreno delle trattative in cerca di occasioni per il presente o di colpi in vista di una futura programmazione. Nello specifico, il calciomercato del Sassuolo gravita attorno, ancora, ad Emanuel Vignato: ecco cosa manca.

Calciomercato Sassuolo: Vignato bloccato dai bonus?

Il Sassuolo è sempre alla caccia dei giovani di successo. Dopo aver preso 2002 Riccardo Ciervo e il 2001 Emil Ceide, Giovanni Carnevali sarebbe in pressing sul Bologna per Emanuel Vignato. La trattativa non è semplicissima, ma gli spiragli sono numerosi: i rossoblù vogliono 10 milioni di euro per il cartellino dell’italo-brasiliano, mentre i neroverdi sarebbero fermi a 6/7 milioni. La situazione, quindi, potrebbe sbloccarsi inserendo bonus legati al minutaggio ed alle prestazioni del ragazzo: con 3/4 milioncini in più si verificherebbe la tanto attesa fumata bianca.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credit foto – Pagina Facebook Soy Calcio Football)

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button