Calcio

Calciomercato Sudtirol, l’estate resta caldissima in sede di trattative

Il Sudtirol di Bolzano, al debutto assoluto nella categoria, ha già messo sotto contratto 9 nuovi giocatori, rendendo il calciomercato del Sudtirol uno dei migliori della categoria e non si fermerà qui. Gli altoatesini possono solo ambire alla salvezza ma chissà che l’entusiasmo che si respira a Bolzano e dintorni potrebbe dare una marcia in più. E pensare che l’approdo in B non era cominciato nel migliore dei modi. Il timoniere della storica promozione, il croato Ivan Javorcic, si accordava subito col Venezia, lasciando una squadra che aveva vinto la C con la migliore difesa d’Europa, appena 9 gol al passivo. Così s’è deciso di cambiare registro e puntare su un allenatore che provasse a fare più gioco. Ed è arrivato Lamberto Zauli, separatosi dalla Juve U23 dopo averla portata a un passo dalla semifinale playoff.

Il calciomercato del Sudtirol

Calciomercato Sudtirol, l'estate resta caldissima in sede di trattative
Südtirol (Photo credits: FC Südtirol).

In porta, è arrivato Iacobucci dal Pescara, vasta esperienza in B, giocò col Sudtirol da giovane nel 2011/12; in difesa, dall’Ascoli, è giunto il terzino sinistro D’Orazio, ottimo crossatore, e dal Pordenone il centrale Barison, una delle colonne del ciclo d’oro dei friulani che due anni fa sfioravano la A; a centrocampo la Juve U23 ha fatto avere Nicolussi Caviglia che ovviamente Zauli conosce benissimo, con lui uno dei prospetti più interessanti di scuola Inter, Pompetti, che va tenuto d’occhio, oltre a Belardinelli, ex vivaio Empoli, reduce da una convincente stagione in C nella Pro Vercelli.

Nomi che destano curiosità anche in attacco. L’ala destra Carretta, uno dei migliori interpreti della B, frenato nella passata stagione da un infortunio al Perugia. Nello stesso ruolo, incuriosisce Sprocati, che prima di finire lungamente ai margini nel Parma, in B faceva sfracelli. Ma la scommessa più interessante potrebbe essere la punta centrale Simone Mazzocchi, già in Alto Adige dal 2018 al 2020. Due stagioni fa, alla Reggiana, a un certo punto del campionato, fu anche capo cannoniere della B, poi fu frenato da un infortunio e finì per pagare l’involuzione della squadra che retrocesse in C da matricola. Nella passata stagione, l’Atalanta l’ha dato in prestito alla Ternana, ma era chiuso da due mostri sacri come Donnarumma e Pettinari.

Il nuovo colpo

Il Sudtirol è a caccia di un terzino destro ed ha individuato in Vasile Mogos il profilo ideale per Zauli. Il terzino di proprietàa del Crotone lascerà i pitagorici e, come riferisce Gianluca Di Marzio, potrebbe essere imbastito uno scambio. Gli altoatesini hanno inserito nella trattativa il terzino De Col in modo tale da abbassare lo sforzo economico per arrivare a Mogos.

Matteo Castro

Articolo precedente

Seguici su Google News

Back to top button