17.4 C
Roma
Maggio 17, 2021, lunedì

Cameron Diaz, l’attrice californiana in pausa dai set cinematografici

- Advertisement -

Manca sul grande schermo dal 2014. Nonostante ciò, sono molte repliche televisive e i film presenti sulle piattaforme di streaming che la vedono tutt’ora protagonista. Non poteva essere altrimenti per Cameron Diaz, attrice californiana che ha macinato di media due film all’anno da quando ha intrapreso la sua carriera da attrice nel lontano 1994. Dal 2019 veste il difficile ruolo di madre, a suo dire “la parte migliore della mia vita”, e si dedica ad Aveline, la sua nuova linea di vini ecologici.

Cameron Diaz nasce a San Diego il 30 agosto del 1972. Si avvicina al mondo della recitazione quasi per caso. Si diploma, infatti, alla Long Beach Polytechnic High School e a soli 16 anni intraprende la carriera da modella rappresentata dall’agenzia “Elle“. Il suo lavoro procede a gonfie vele e la Diaz gira per il mondo, trasferendosi anche in Giappone per un periodo. Quando torna in America continua a dedicarsi alla moda e a 21 anni decide di partecipare al provino per il film “The Mask – Da Zero a mito“.

Cameron Diaz e Jim Carrey in "The Mask" - Photo Credits: Cinematographe.it
Cameron Diaz e Jim Carrey in “The Mask” – Photo Credits: Cinematographe.it

Cameron Diaz e il successo cinematografico

Con grande sorpresa la giovane viene scelta per il ruolo di protagonista, nonostante non abbia alcuna esperienza da attrice. Il film in compagnia di Jim Carrey ha un grande successo e Cameron intraprende, così, un nuovo ed affascinante percorso artistico. Dopo il debutto recita in diverse pellicole indipendenti, per poi partecipare a film dal grande successo commerciale, come “Il matrimonio del mio migliore amico” e “Tutti pazzi per Mary“. Nel 1999 Spike Jonze la sceglie per “Essere John Malkovich“, interpretazione grazie alla quale riceve una nomination ai Golden Globe, due ai Screen Actors Guild Awards e una ai BAFTA.

Successo che si ripete nel 2002 con il film “Vanilla Sky“, in cui recita accanto a Tom Cruise e Penelope Cruz e con “Gangs of New York” di Martin Scorsese. Fisico mozzafiato e viso angelico, Cameron Diaz veste, inoltre, il ruolo della Charlie’s Angels Natalie Cook nei tre capitoli dell’adattamento cinematografico della fortunata serie degli anni ’70. Nel 2005 è impegnata sul set di “In Her Shoes“, mentre l’anno dopo è protagonista della commedia romantica natalizia diventata ormai un cult, ovvero “L’amore non va in vacanza“. E’ folle e divertente in “Notte Brava a Las Vegas” insieme a Ashton Kutcher e in “Innocenti Bugie“, in cui recita nuovamente con Tom Cruise.

Il genere commedia le porta fortuna e nel 2011 veste i panni di una maestra dalle inusuali abitudini in “Bad Teacher“. Due anni dopo a dirigerla sul set di “The Counselor – Il procuratore” è Ridley Scott. Prima di salutare momentaneamente il lavoro da attrice prende parte a “Tutte Contro Lui“, “Sex Tape – Finiti in rete” e “Annie – La felicità è contagiosa“. Il 2014 continua ad essere l’ultimo anno della sua carriera da attrice. Attualmente Cameron pare non voglia allontanarsi dalla figlia Raddix per trascorrere 16 ore su un set cinematografico. I suoi fan potranno apprezzare nuovamente il suo talento? Non resta che aspettare.

Tom Cruise e Cameron Diaz in "Innocenti Bugie" - Photo Credits: TV Today
Tom Cruise e Cameron Diaz in “Innocenti Bugie” – Photo Credits: TV Today

Marta Millauro

Seguici su

Facebook

Metropolitan Magazine

Instagram

Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -