Calcio

Campobasso-Catania 4-4: super Moro non basta ai siciliani

Giostra del goal a Campobasso tra i padroni di casa rossoblù ed i rossazzurri del Catania. Una sfida vibrante e ricca di colpi di scena capaci di ribaltare le sorti di questa partita così palpitante. Tanti goal in questa gara imprevedibile che, ancora una volta, è riuscita a mettere in vetrina la vena realizzativa implacabile di Luca Moro, attaccante degli etnei autore di una bellissima tripletta che ha cambiato la storia del match senza, però, portare la vittoria ai suoi. È un pareggio pirotecnico: ecco cosa è successo nella bellissima Campobasso-Catania, valevole per la tredicesima giornata del Girone C della Serie C.

Campobasso-Catania: Moro è glaciale, ma non basta al Catania

Una partita pazzesca con otto reti totali messe a segno. Quattro per parte per un punto a testa. Questa Neverending story in terra molisana inizia precocemente: al 7′ del primo tempo sono già avanti gli ospiti grazie alla rete di Rosaia. Il Campobasso non ci sta e la reazione disarma le velleità dei siciliani: Emmausso al 19′ (rigore), Rossetti al 21′ e Cadellori al 33′ piazzano tre cazzotti devastanti. Il Catania sembra vacillare tremendamente, ma Moro non è d’accordo con quanto visto fin lì: al 38′ su rigore l’attaccante riapre il match.

Nel secondo tempo è Luca Moro show: la punta, vera e propria macchina da goal in questo inizio di campionato, segna nuovamente dal dischetto al 68′ mostrandosi glaciale e porta avanti i suoi al 73′. Sembra tutto in discesa, adesso, per gli elefantini ma questa sfida decide di regalare un altro, piccolo, ribaltone: al minuto ottantotto è Tenkorang a pareggiare la gara facendo esplodere di gioia il pubblico casalingo.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credit foto – Calcio Catania pagina Facebook)

Back to top button