19.9 C
Roma
Maggio 16, 2021, domenica

Capitan America “delle ferrovie”: la svolta LGBTQ+ di Cap

- Advertisement -

Capitan America sta per spegnere le 80 candeline (sarà forse anche questo, in un certo senso un Easter Egg presente in Endgame?) e la Marvel Comics celebrerà l’ottantesimo anniversario del “primo vendicatore” con una nuovissima serie limitata (di 5 uscite) The United States Of Captain America, scritta da Christopher Cantwell e disegnata da Dale Eaglesham, affiancati da Joshua Trujillo e Jan Bazaldua.

In questa nuova avventura Steve Rogers farà squadra con i “Cap” del passato, alla ricerca del suo scudo rubato e durante questo viaggio in lungo in largo per gli Stati Uniti il gruppo scoprirà che tantissime persone “comuni” hanno ereditato la volontà del Captano (simbolicamente il suo scudo) per difendere le loro comunità, piccole o grandi, a cominciare proprio da un nuovo eroe: Aaron Fischer.

Captain America of the Railways – Chi è Aaron Fisher?

Viene descritto come il Captain America “delle ferrovie” ed è un adolescente che ha fatto della difesa dei suoi compagni scappati di casa e dei senza tetto la sua vocazione.

E la comunità LGBTQ+?

Marvel Comics onorerà il Pride Day proprio con questo nuovo personaggio, il quale incarnerà tutti i valori LGBTQ+. Effettivamente si tratta di una vera e propria svolta, considerando che per decenni Capitan America ha in qualche modo sempre simboleggiato soprattutto la mascolinità, l’essere un “vero uomo” e tutta una serie di valori che potremmo definire “cattolici”, realtà che ancora fatica ad associarsi alla comunità LGBTQ+. Ma è giusto ricordare che Cap è soprattutto il difensore di tutti, di tutti, di tutte le classi sociali, etnie e ovviamente orientamenti sessuali o di genere.

Photo Credits: comic-watch.com

Jan Bazaldua ha dichiarato che il personaggio è stato creato proprio su richiesta degli editori Alanna Smith e lo stesso Joshua Trujillo.

Mentre lo disegnavo, ho pensato: beh, Cap combatte contro esseri superpotenti e salva il mondo quasi sempre, ma Aaron aiuta coloro che camminano da soli per strada con i problemi che affrontano ogni giorno. Spero che alla gente piaccia il risultato finale!

Jan Bazaldua

Aaron è ispirato dagli eroi della comunità queer: attivisti, leader e gente comune che spinge per una vita migliore. Si batte per gli oppressi e i dimenticati.

Joshua Trujillo

Oggi la questione de diritti civili non è solo un qualcosa di tendenza, ma ancora in molti luoghi, anche negli Stati Uniti, una vera e propria problematica e Capitan America, da buon difensore, da eroe quale è, deve porsi al centro anche di queste questioni perché il male, l’intolleranza e la violenza sono avversari pericolosi tanto quanto i vari Thanos o Teschio Rosso, a cui non voltare le spalle ma contro i quali ergersi in difesa degli oppressi e dei deboli.

The United States Of Captain America # 1 sarà disponibile dal 2 giugno.

Dario Bettati

Seguiteci tramite la pagina Facebook e il nostro canale Instagram!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -