Captain Munnerlyn, ex Panthers, arrestato a Miami

Captain Munnerlyn, ex cornerback dei Carolina Panthers e dei Minnesota Vikings, è stato arrestato nella giornata di venerdì all’aeroporto internazionale di Miami.

La notizia è stata riportata da Andy Slater di FOX Sports Radio.
Munnerlyn, secondo quanto riferito, è stato prelevato da un volo diretto a Cancun, in Messico, con l’accusa di aver firmato degli assegni scoperti.

Il suo legale, Ricky Patel, ha ovviamente rispedito al mittente tutte le accuse, definendo tutto quanto come un completo malinteso.

Captain Munnerlyn, 32 anni, aveva firmato la scorsa stagione con i Buffalo Bills ma è stato tagliato ancor prima dell’inizio della scorsa stagione, non scendendo praticamente mai in campo.

Captain Munnerlyn arrestato nfl

La sua carriera tra i professionisti ha avuto inizio nel 2009, dopo essere stato scelto dai Carolina Panthers nel corso del draft, al settimo round. Al fianco dei Panthers ha trascorso un totale di 7 stagioni dal 2009 al 2013 e dal 2017 al 2018. Tra il 2014 e il 2016 ha invece giocato al fianco dei Minnesota Vikings.

In NFL ha giocato per un totale di 154 partite, totalizzando 12 intercetti e mettendo a segno 10.5 sack.

Ami il football e vorresti iniziare a scrivere degli articoli? Il nostro team è in costante ricerca di appassionati che hanno voglia di mettersi in gioco. Contattaci subito sulla nostra pagina Facebook ed entra a far parte del team di Metropolitan!

Leggi anche: Darren Woodson sul Covid-19: “È stato come un incidente stradale”

Foto nell’articolo: Bob Donnan/USA Today Sports

© RIPRODUZIONE RISERVATA