Tennis

Caroline Garcia vince le WTA Finals 2022: ora è la n.4 al mondo

Diciassette anni dopo Amelie Mauresmo, una francese torna a vincere le WTA Finals. A conquistare il titolo di “regina” del tennis femminile 2022 è Caroline Garcia che a Fort Worth, in Texas, ha battuto in finale la bielorussa Aryna Sabalenka con il punteggio di 7-6(4), 6-4 in un’ora e 42 minuti grazie a una prestazione fantastica al servizio. Per Garcia, imbattuta quest’anno nelle Finali a cui ha preso parte, si tratta dell’undicesimo titolo della carriera e sarà n.4 del mondo (best ranking eguagliato) nella nuova classifica WTA.

La partita

Caroline Garcia
Western & Southern Open 2022 Women’s final Caroline Garcia (FRA) defeated Petra Kvitova (CZE) 62 64 Garcia is the first WTA player to win a WTA 1000 coming from the Qualies. Photo © Ray Giubilo

Nel primo set entrambe procedono in maniera spedita con il fondamentale della battuta. Potenza e variazioni nei colpi delle due tenniste che dal servizio riescono a trarre grande giovamento. L’epilogo al tie-break è inevitabile e la francese, con colpi di grande efficacia, trova il modo per creare dubbi e incertezze nella rivale. Sullo score di 7-4, infatti, Garcia fa calare il sipario e si aggiudica il primo parziale.

Nel secondo set la transalpina è “spietata”. Sfruttando da campionessa il primo turno in battuta poco convincente di Sabalenka, il break si tramuta in realtà. Un vantaggio gestito e confermato dalla transalpina fino alla fine, essendo irreprensibile al servizio e facendo calare il sipario sul 6-4.

Guardando le statistiche, impressionante il numero di ace (11) di Garcia, con un 79% di punti vinti con la prima in battuta. Caroline ha chiuso, dunque, con 24 vincenti e 10 errori gratuiti rispetto ai 15 winners e 11 errori non forzati dell’avversaria.

Una stagione da incorniciare

Garcia chiude così un 2022 da favola nel migliore dei modi, nonostante la vigilia delle WTA Finals segnata dall’addio del coach Bertrand Perret, sostituito per l’occasione da Juan Pablo Guzman, già allenatore della francese in passato e recentemente coach dell’argentina Nadia Podoroska. La stagione appena conclusa è stata la migliore in carriera per Garcia che ha cambiato marcia dopo la vittoria del Roland Garros in doppio con Kiki Mladenovic. Da quel momento, in singolare, ha vinto tre titoli (Amburgo, Varsavia e Cincinnati), centrato la sua prima semifinale Slam agli US Open e riconquistato la top 10 del ranking WTA. Da oggi è di nuovo n. 4 al mondo, suo best ranking. 

Le parole della tennista

E al termine del match, in conferenza stampa, Garcia non ha nascosto la soddisfazione: “Sicuramente è una felicità gigantesca. Una finale pazzesca, tanta intensità in ogni punto. Sono molto orgogliosa del lavoro che abbiamo fatto durante tutto l’anno. È stata una grande partita, ci ho provato davvero. Sono molto felice di aver vinto quello che è il mio titolo più importante. Oggi una delle cose più importanti era mantenere la calma e cogliere ogni opportunità”.

Gabriele Viespoli

(Credit foto: Ray Giubilo)

Seguici su Google News

Back to top button