Speciale Halloween: “La casa sulla scogliera”, o la prima dimora infestata

Casa Ventosa – Photo Credits: Cagey Films

“Siamo sicuri che la vogliono vendere?”, “Oh Rick, la vita non è così crudele. Deve essere in vendita!”. Così risponde Pamela, una giovane londinese, ai dubbi del fratello musicista sul possibile acquisto di una misteriosa casa sulla scogliera. Villa Ventosa, ormai abbandonata, compare di fronte ai due protagonisti e al piccolo cagnolino Bobby durante una gita sulla costa della Cornovaglia. E li conquista al punto da portarli a tralasciare importanti segnali.

Pamela e Rick guardano Stella dalla finestra – Photo Credits: A to Z horror

È davvero disabitata la casa sulla scogliera?

Bobby si rifiuta di salire al piano di sopra, bloccandosi all’inizio della lunga scalinata. Una camera chiusa a chiave nasconde uno studio gelido dove i fiori muoiono e la musica si fa improvvisamente più triste. La figlia del vecchio proprietario di casa è morta cadendo dalla scogliera, e in paese girano voci sui fantasmi che abitano la casa. Ma nonostante gli avvertimenti da manuale, Rick (Ray Milland) e Pamela (Ruth Hussey), la acquistano lo stesso.

E a quel punto cominciano a pagarne le conseguenze. Dei gemiti orribili li svegliano nella notte, e la nipote del proprietario, Stella, interpretata da Gail Russell al suo primo ruolo da protagonista, sente la presenza della madre e sembra esistere solo per la casa. “Distruggere Villa Ventosa è come distruggere me”, rivela la bella ingenua a Rick, ormai innamorato di lei.

Stella che corre verso la scogliera – Photo Credits: The Criterion Collection

Non esistono case stregate

E ancora luci che si spengono e si accendono. Domestiche terrorizzate, animali che fuggono. Possessioni ed evocazioni. La casa sulla scogliera (The Uninvited) ci tiene in tensione nel corso della sua breve durata, e ci spaventa in bianco e nero. Siamo solo nel 1944, e già ci sono tutti gli elementi della perfetta ghost story. Elementi che tornano fino a cult internazionali come The Others, e torneranno fintantoché ci sarà qualcuno, come il vecchio proprietario di Villa Ventosa, pronto a dichiarare: “No signorina, non esistono case stregate!”.

Seguici su MMI e Metropolitan cinema
Manuela Famà

© RIPRODUZIONE RISERVATA