Calcio

Catania, la fine diventa principio: ancora una sfida contro il Foggia

Il Calcio Catania di Francesco Baldini è pronto a tornare in campo nei playoff della Serie C. In questo caso, la fine diventa un principio: dopo aver chiuso il campionato affrontando il Foggia in trasferta, saranno ancora i Satanelli gli avversari nella sfida secca che mette in palio il passaggio al turno successo del mini torneo che inizierà oggi.

Le difficoltà societarie sono ben presenti in questo periodo e hanno contribuito, certamente, a spostare l’attenzione di tutto l’universo rossazzurro. Tra mille incognite e diverse voci su cessioni imminenti della società, la compagine etnea ha portato a termine un buon campionato ghermendo una delle posizioni valevoli per giocare i playoff che metteranno in palio un posticino per approdare in Serie B. Per un docile scherzo del destino, i siciliani inizieranno la loro avventura in questo torneo di fine regular season contro la compagine contro il Foggia, ovvero i rivali affrontati nella giornata conclusiva del Girone C.

Calcio Catania, imbattuti quest’anno con il Foggia: c’è speranza per il passaggio del turno

Vedendo i precedenti in questo Girone C della Serie C, tutti i tifosi rossazzurri non possono che sorridere: il Calcio Catania, infatti, è imbattuto in campionato con il Foggia grazie alla vittoria casalinga dell’andata (2-1) ed al pareggio (2-2) di una settimana fa ottenuto in terra pugliese. Il torneo del terzo raggruppamento della Lega, dedicato quasi interamente alle compagini del Sud, si espresso in favore degli etnei: la formazione di Francesco Baldini ha terminato le ostilità al sesto posto della classifica con 59 punti, mentre i rossoneri di Marco Marchionni hanno conquistato il nono posto mettendo a referto 51 lunghezze.

Una maggior forza, quindi, che i siciliani dovranno sfruttare in questa gara secca che aprirà la corsa playoff. Ma campionato è stato quello degli etnei? Il Calcio Catania ha terminato la stagione, come spiegato, al sesto posto grazie ad uno score che recita 17 vittorie, 10 pareggi e 9 sconfitte. Il dato della differenza reti segna un rassicurante +12 in virtù dei 50 goal fatti a fronte dei 38 subiti. Dati che dovranno pesare in questo esordio dei catanesi.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button