Continuano le voci, fortemente alimentate in questi giorni, di un possibile approdo di Edinson Cavani in giallorosso. Dall’Uruguay, Gonzalo Ronchi era stato il primo ad esprimersi in merito al possibile interessamento dei capitolini per il centravanti uruguayano, attualmente svincolato. Ronchi, in realtà, era stato ancora più specifico, parlando di una vera e propria offerta della Roma, con un triennale proposto al giocatore. I rumors del forte interesse dei giallorossi avevano, poi, trovato conferme anche in Spagna.

Cavani: la situazione

Il trentatrenne, attaccante uruguayano, classe 87′, da ieri, è ufficialmente svincolato. Dopo sette stagioni trascorse in Francia, tra le fila del PSG, Cavani non ha rinnovato il proprio contratto con i parigini. La stagione calcistica in Francia non è ripartita dopo il Coronavirus e il contratto di Cavani scadeva il 30 di Giugno. Adesso il calciatore è diventato un possibile parametro zero da acquistare e fa gola a moltissimi club in tutto il mondo. In America e in Asia diverse squadre sarebbero pronte a ricoprirlo d’oro con le solite offerte esotiche, ma l’Europa ha tutto un altro fascino per un calciatore che può ancora dare tanto. Un attaccante capace di segnare più di trecento gol in carriera e ben cinquanta gol con la propria nazionale (secondo miglior marcatore della storia dell’Uruguay).

Proprio in Italia, Cavani ha conosciuto una delle pagine più fruttuose della sua straordinaria carriera. In sette stagioni, nel Bel paese, Cavani ha segnato 141 gol, con le maglie di Palermo e Napoli. Proprio dall’Italia arriva dunque l’interesse della Roma, oltre a quello dell’Inter, che già da diverse stagioni monitora il calciatore. Dalla Spagna, nei giorni scorsi, sono arrivate conferme sull’offerta della Roma, la più alta attualmente per il giocatore. L’Atletico Madrid, infine, una delle pretendenti più accanite sul mercato internazionale, sembrerebbe essersi defilato. L’obiettivo numero uno del club spagnolo per l’attacco è, infatti, un altro calciatore del nostro campionato: Arkadiusz Milik, in uscita dal Napoli.

PHOTO CREDITS: Srdjan Stevanovic/Getty Images

Cavani: affare possibile?

Il calciatore, come detto, rappresenterebbe un nome di assoluto spessore per l’attacco giallorosso e al fianco di Dzeko potrebbe formare uno degli attacchi più forti in Europa. La situazione di bilancio della Roma, tuttavia, resta disastrosa e con la Champions league lontana ( il distacco dall’Atalanta è adesso di nove punti, dieci da recuperare), la situazione non può che peggiorare. I giallorossi avranno certamente bisogno di avere delle forti plusvalenze per poter risanare il bilancio, mentre un taglio sul monte ingaggi sembra inevitabile. Il piano della Roma sarebbe quello di incassare, tagliando gli ingaggi dei vari esuberi che non rientrano più nel progetto dei capitolini ( da Perotti a Pastore, passando per Fazio e Juan Jesus).

Tuttavia, già l’alto stipendio di Edin Dzeko ( 5,0 lo stipendio netto, 8,8 lo stipendio lordo) potrebbe rappresentare un problema nei piani della Roma. Difficile pensare, dunque, come i giallorossi potrebbere far convivere in un monte ingaggi che deve essere ridotto, due stipendi così pesanti. Come riporta Leggo, inoltre, l’Inter sembra essere tornato alla carica su Edin Dzeko. I nerazzurri, dopo essere stati vicinissimi al suo acquisto nella scorsa stagione, continuano a volerlo fortemente. Inoltre, come riporta lo stesso giornale, la Roma, nel risparmio sul monte-ingaggi, avrebbe intenzione di spalmare l’alto ingaggio del Cigno di Sarajevo. Manovra che, il numero nove della Roma potrebbe non accettare. Resta molto più probabile ipotizzare, dunque, che uno possa essere l’alternativa dell’altro.

Ronchi chiarisce la situazione

Le incongruenze tra le difficoltà economiche della Roma e il possibile arrivo di Cavani restavano elevate. Sempre Gonzalo Ronchi, celebre giornalista uruguayano, ha voluto chiarire la notizia, da lui lanciata, in un’intervista a “il Romanista”. “L’acquisto di Cavani è vincolato alla vendita della Roma. C’è un gruppo che è molto vicino a stringere per l’acquisto. L’ingaggio per il nuovo gruppo non sarebbe un problema”, queste sono state le sue parole. Come riporta Calciomercato.com, i soci di Pallotta starebbero mettendo fretta in merito ad un cessione del club e la deadline è stata fissata entro il 31 agosto.

PHOTO CREDITS: Getty Images

Oltre al noto interesse di Friedkin, infatti, altre due cordate americane sembrerebbero interessate all’acquisto della Roma, tra cui una particolarmente vicina ai soci fondatori del gruppo Amazon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA