Sport

Champions Cup e Challenge: si ricomincia

Un week end all’insegna del grande rugby. Sui campi d’Europa tornano la Champion’s e la Challenge Cup. Diamo uno sguardo a cosa succederà questo fine settimana e alle squadre italiane impegnate nelle competizioni.

Ed eccoci qui! Dopo un po di attesa e la conclusione della coppa del Mondo si riparte con le coppe europee. Le migliori squadre d’Europa scenderanno in campo per darsi battaglia con un solo obbiettivo: raggiungere la finale. Andiamo a dare uno sguardo allora alla Champions e alla Challenge Cup.

Questo fine settimana i campionati nazionali si fermano per dare spazio alle coppe e alla caccia al titolo di “Campioni d’Europa“.

Quest’anno saranno tre le formazioni italiane che partecipano alle due competizioni più importanti dell’emisfero nord. Benetton Treviso sarà impegnata nella Champions Cup con un esordio davvero coi botti ma un girone che può regalare qualche soddisfazione e anche sorprese.

In Challenge Cup impegnate le altre due compagini azzurre; Le Zebre Rugby e i campioni d’Italia del Calvisano. Per loro impegni difficili ma importanti per la crescita del proprio gioco.

Andiamo a ricapitolare quello succederà nel mondo europeo della Palla ovale.

Champions Cup

L’European Rugby Champions Cup o meglio conosciuta come Heineken Cup è la competizione per club di maggior rilievo nell’emisfero Nord. Qui i migliori club europei si sfidano per contendersi il trono di squadra sovrana in Europa.

La competizione giunge quest’anno alla 25^ edizione ed è pronta a partire questo fine settimana per dare la caccia ai campioni in carica dei Saracens.

Il torneo è composto da 20 squadre divise in 5 gironi. Sette sono i team che rappresentano l’Inghilterra, a seguire la Francia con sei rappresentanti e l’Irlanda con 4. Solo una rappresentante per Italia, Galles e Scozia.

Ad aprire le danze ci penserà il Gloucester Rugby di Jake Polledri e Callum Braley che ospiterà al Kingsholm Stadium Il Tolosa capitanato da Merchand.

Nelle giornate di sabato e domenica si disputeranno tutti gli altri match in programma e a chiudere questa prima giornata saranno i campioni in carica dei Saracens. La squadra inglese volerà a Parigi per affrontare il Racing 92.

Per noi italiani invece ci sarà da divertirsi perché anche Benetton Treviso è impegnata in questa competizione e ancora una volta si troverà davanti il Leinster.

Si può consultare il calendario completo da questo link

Champions Cup
I Saracens festeggiano la vittoria del titolo 2019 nella finale di Champions Cup Newcastle – credit: EPCR

Benetton Treviso

I trevigiani tornano nella massima competizione europea dopo due anni di assenza e per loro sarà una vetrina importante per testare la loro crescita e la loro preparazione.

I ragazzi di Kieran Crowley hanno centrato il pass per questa coppa grazie alla qualificazione dell’anno precedente i Play Off nel Guinness Pro 14 e mancavano alla partecipazione da due anni.

I Bianco verdi sono inseriti nel Gruppo 1 con Leinster, Lyon e Northampton Saints. All’esordio come abbiamo già detto Treviso affronterà nuovamente il Leinster. La settimana successiva a Treviso arrivano i Northamptns Saints. A chiudere il girone d’andata ci sarà la sfida con i Lyon il 7 dicembre. Il girone infine si chiuderà con la sfida finale allo Stadio Monigo il 18 gennaio 2020 con il Leinster.

Per Benetton Treviso un girone davvero duro quanto importante. Per i Leoni l’obbiettivo è dimostrare la crescita di gioco ed il percorso che Dean Budd e compagni stanno compiendo. Hanno comunque già dimostrato di potersi giocare ogni partita con chiunque e perché allora non crederci fino in fondo e cercare di raggiungere i quarti di finale di Champions Cup.

Challenge Cup

La minore delle coppe europee per Club è ai blocchi di partenza e pronta a partire questo fine settimana. Per noi italiani sarà interessante vedere le prestazione di Zebre Rugby e di Calvisano che saranno impegnate in questa coppa.

I primi a scendere in campo saranno i russi dell’Enisei che accoglieranno nel gelido freddo di Krasnojarsk i Worchester Warriors.

Molti i nomi eccellenti quest’anno che non sono riusciti a centrare la qualificazione alla massima competizione e si sono ritrovati nella Challenge Cup. Saranno interessanti nel primo turno le sfide tra gli Scarlets e i London Irish e, i derby francesi tra Stade Francais contro Brive e il Bayonne che ospiterà il Toulon.

Challenge e Champions Cup
Il Clermont festeggia la vittoria della Challenge Cup – credit: World Rugby

Si può consultare il calendario completo della Challenge Cup da questo link

Zebre Rugby

La franchigia di Parma dopo le ultime delusioni in Guinness Pro 14 vuole trovare riscatto in questa competizione europea ma per farlo dovrà battere all’esordio i Bristol Bear all’Ashton Gate Stadium. Le due compagini scenderanno in campo sabato pomeriggio alle 15:00. Per le Zebre un esordio non del tutto facile ma Canna e compagni sono riusciti a battere la squadra inglese anche l’anno precedente, sempre in occasione dei gironi di Challenge Cup.

La settimana successiva le Zebre ospiteranno in casa lo Stade Francais per chiudere poi nel terzo turno sempre tra le mura amiche con il Brive il 7 dicembre.

Nel girono di ritorno i parmensi dovranno però affrontare una doppia trasferta in Francia prima di chiudere in casa con i Bristol.

Per le Zebre passare il turno è un’impresa ardua ma sicuramente i ragazzi zebrati metteranno in campo tutta la loro energia per affrontare al meglio queste sei sfide.

Calvisano

Il Calvisano torna in Europa dopo due anni dall’ultima apparizione. I Campioni d’Italia sono riusciti a qualificarsi grazie alla vittoria della Continental Shield nella passata stagione.

Per i ragazzi di Massimo Brunello sarà una competizione dura ma anche importante per la crescita dei giocatori e del gioco nel club. Affrontare alcune tra le squadre più forti d’Europa è sicuramente un’occasione per lo sviluppo della squadra.

I “longobardi” faranno il loro esordio sabato 16 novembre alle ore 14:30 presso il Pata Stadium contro i Cardiff Blues. La settimana successiva una trasferta ancora insidiosa sui Pirenei per affrontare il Pau. Nel girone del Calvisano è inserito anche i Leicester Tigers.

Per loro sarà un girone insidioso e quasi impossibile da superare ma saranno sei gare in cui Chiesa e compagni daranno il massimo per affrontare queste squadre.

Preparatevi e mettetevi comodi per assistere ad un fine settimana di grande rugby all’insegna delle coppe europee che ci guideranno in in percorso avvincente fino alle finali che si disputeranno il 22 (Challenge Cup) e il 23 (Champions Cup) maggio 2020 a Marsiglia.

Continua a seguire il Rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine Italia

Adv

Related Articles

Back to top button