Esteri

Charlie Hebdo contro Erdogan: “Nel privato è molto simpatico”, scoppia la polemica

Nuova provocazione del settimanale satirico Charlie Hebdo: la copertina del numero in edicola domani mostra il presidente turco Erdogan seduto in mutande con una bibita in mano e la lingua di fuori mentre alza la gonna mettendo in mostra le natiche di una donna velata, dicendo (in un fumetto): “Uuuuuh, il profeta!”. Il titolo è “Erdogan, nel privato è molto simpatico”. Negli ultimi giorni, il leader turco ha attaccato il presidente francese Emmanuel Macron per la sua politica contro il “separatismo islamico”, ipotizzando addirittura che potrebbe avere problemi di salute mentale e suscitando un’ondata di indignazione in tutta Europa, oltre che il richiamo dell’ambasciatore francese ad Ankara. 

“Condanniamo con la più grande fermezza l’ultima edizione della rivista francese” Charlie Hebdo, “che non ha rispetto per alcun credo, alcuna sacralità e alcun valore”.

Sono le parole, su twitter, del portavoce del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, rappresentato nella vignetta di copertina del settimanale satirico francese oggi in uscita.

La pubblicazione dopo lo scontro tra Francia e Turchia relativo alle caricature di Maometto. “L’obiettivo di queste pubblicazioni senza morale e decenza – aggiunge il portavoce – è di seminare odio e ostilità”.

Pulsante per tornare all'inizio