Cultura

Chester Bennington: morto suicida il cantante dei Linkin Park

Chester Bennington, cantante dei Linkin Park, è stato trovato morto in una residenza privata a Los Angeles. Si tratta di suicidio. Come per l’amico Chris Cornell, morto il 18 maggio scorso.

Chester Bennington sul palco. L’attore aveva 41 anni fonte: web

Chester Bennington si è tolto la vita e ci lascia a 41 anni. Il cantante dei Linkin Park si suicida a due mesi dalla morte, sempre per suicidio, dell’amico di Chris Cornell, a cui aveva dedicato una lettera aperta.

Il corpo è stato trovato nella sua residenza in California.

Si sa che soffriva di depressione e forse proprio la depressione lo ha spinto al suicidio. Lottava da anni contro la dipendenza da alcol e droghe.

Chester Bennington era molto legato a Chris Cornell, e la data scelta per il suicidio potrebbe non essere casuale: oggi infatti il cantante dei Soundgarden avrebbe compiuto 53 anni. Come non sembra una semplice coincidenza che entrambi si siano impiccati.

Chester Bennington lascia sei figli, avuti da due mogli diverse.

A noi tutti lascia il ricordo di una voce speciale.

Federica Macchia 

 

Back to top button