Gossip e Tv

Chi è Eleonora Vallone, la figlia di Raf: “Vi racconto la mia storia”

Eleonora Vallone è un’attrice, giornalista e pittrice italiana. È nata il 1° febbraio 1954 a Roma. È figlia di Raf Vallone ed Elena Varzi e sorella dei gemelli Saverio Vallone e Arabella Vallone. Eleonora è anche madre di un figlio e del medico Luca Gualdi. Eleonora ha contribuito con il suo talento in molti settori, tra cui quello dei testi musicali, dello spettacolo, del teatro, della televisione e del giornalismo. Ha scritto rubriche per giornali come La Stampa e Il Corriere della Sera e ha partecipato a programmi televisivi italiani come Odeon (RAI).

Essere figlia d’arte non è mai semplice perché comporta la necessità di sapere resistere alle pressioni e ai confronti che inevitabilmente ci saranno, ma se la passione è forte è impossibile fermarsi. Ne sa qualcosa Eleonora Vallone, la figlia dell’attore Raf e della scrittrice Elena Varzi

Eleonora Vallone è stata co-conduttrice del Festival di Sanremo 1981 insieme a Claudio Cecchetto, Nilla Pizzi e Franco Solfiti. Quell’edizione della kermesse canora, svoltasi al Casinò della città matuziana e vinta da Alice con la canzone “Per Elisa” (scritta da Franco Battiato e Giusto Pio, ndr), passò alla storia per alcune gaffe che videro l’attrice e protagonista suo malgrado. I primi scivoloni furono piuttosto marcati e riguardarono l’abbigliamento: in più di un’occasione, la giovane lasciò intravedere la sua biancheria intima – in particolare il reggiseno – anticipando la famosa “farfallina” di Belén Rodríguez.

Chi è Eleonora Vallone

Giovane e con esperienze di pittrice, modella, presentatrice, attrice e giornalista, il futuro che allora i medici le prospettarono risultò, all’improvviso, completamente ‘stravolto’ e tutt’altro che roseo: paralisi permanente e amputazione di alcuni arti furono le terrificanti ipotesi formulate dai responsi degli ‘esperti’. Ma Eleonora non volle rassegnarsi a questo destino, da cui si sentiva mortificata soprattutto nell’animo, oltre che nel corpo. Così, animata dalla sua immensa passione per l’acqua, chiese e ottenne di frequentare le piscine, in cui ‘trascinò’ tutto: la sua esperienza sportiva e, soprattutto, la sua amata danza. E fu così che, sotto gli occhi increduli di tutti coloro che ritenevano inutile quel tentativo, iniziò a riacquistare la mobilità del proprio corpo e a recuperare una perfetta condizione fisica. Eleonora Vallone riuscì a compiere un vero e proprio ‘miracolo’, ideando il metodo del ‘GymNuoto’, ovvero la tecnica degli esercizi in acqua. Una pratica molto antecedente alla più nota tecnica dell’AquaGym, che intrattiene una relazione particolarmente intensa, se non unica, con l’acqua. Un lungo studio ben approfondito, affrontato con il supporto di esperti e di medici, le ha permesso di elaborare un ‘metodo’ che oggi si avvale di oltre 2 mila esercizi e che ha contribuito alla conoscenza dei benefici derivanti dal moto in acqua. L’obiettivo della tecnica individuata da Eleonora Vallone mira, infatti, non solo al raggiungimento e al mantenimento della forma fisica, ma anche alla cura di problemi motori e di equilibrio psicofisico.

Il peggio, però, doveva ancora avvenire e accadde quando, al microfono, disse: “C’è un’atmosfera tesa… Dietro le quinte si sono picchiati”. Cosa la spinse a fare quell’intervento in diretta televisiva? A chiarirlo è stata lei stessa nell’ambito di un’intervista concessa alla testata “Giornale di Reggio” nel 2013: “Gli artisti di quel Sanremo non furono sempre così pacifici tra di loro. Sentivo molti cantanti litigare di brutto e ciò mi stupiva. A un certo punto, sul palcoscenico si ebbe un momento di vuoto. Un’esibizione era
appena terminata, ma non si era ancora pronti per dare inizio a quella successiva. A quel punto mi feci avanti io, tutta contenta di riempire quello spazio e di poter dire qualcosa all’infuori del rigido copione stabilito…”.

Eleonora Vallone ricorda ancora con precisione cosa asserì di fronte all’Italia intera: “Voi ve ne state qui tranquilli a seguirci, con i vostri smoking o abiti da sera, ma non immaginate che cosa sta succedendo dietro il palco… Molti dei cantanti presenti stasera si stanno scambiando degli insulti anche pesanti, si picchiano!”. A quel punto è intervenuto Cecchetto, tornando sul palco di gran carriera per sottrarre il microfono alla sua co-conduttrice, che rammenta nitidamente anche gli istanti successivi: “Le mie devono essere state parole pesanti, perché poco dopo mi venne chiesto di smentirle durante Domenica In, che il giorno dopo il Festival andava in onda proprio da Sanremo”, ha confessato la donna al “Giornale di Reggio”.

Back to top button