Games

Chimera, l’espansione di Imaginarium

Adv

Chimera – Anche se il gioco base non è stato ancora localizzato in Italia, ci siamo portati avanti con la recensione dell’espansione, grazie alla disponibilità di Studio Bombyx.
Chimera è opera di Bruno Cathala (Kingdomino, Abyss) & Florian Sirieix (Oh Capitano), illustrato da Felideus Bubastis.
Questa espansione porta i giocatori fino a 6 (in squadre) ed aggiunge nuove carte, tessere progetto ed il tracciato dei sogni.

Chimera – Ambientazione & Ispirazione

Dopo aver costruito, organizzato e smantellato i macchinari della fabbrica dell’immaginazione, ora gli operai hanno accesso ai frammenti dei sogni fuoriusciti dagli stessi.

chimera
Nuovi Assistenti e Frammenti Sogno – PHC: Emanuele Iuliano

Essi daranno vita al Progetto Chimera“, che prevede una maggiore produttività ed efficienza. Armiamoci, quindi, ancora una volta di charcoalium, legno, rame e cristallo per conquistare il titoli di Grande Macchinista!

Sogni e macchinari. Contenuto: Con cosa giochiamo

Un uomo che sogna, in copertina, prende il posto dell’elefante meccanico di Imaginarium. Basta una scatola rettangolare grande la metà del gioco base, per contenere:

1 tabellone di gioco
1 plancia giocatore per il 6° giocatore
Schermo giocatore per il 6° giocatore
1 modellino in plastica per il 6° giocatore
6 gettoni di legno
21 carte
48 gettoni

Prevale sempre l’atmosfera Steampunk, con una grande presenza del prezioso color oro. Stupenda anche questa nuova miniatura in plastica, super dettagliata. Il colore del sesto giocatore è il verde.

Chimera – Come si gioca

Ripassiamo al volo le regole e gli obiettivi di Imaginarium. Lo scopo, che fa anche terminare la partita, è quello di raggiungere i 20 punti vittoria. Per poterlo fare, dovremo costruire e sviluppare i macchinari della fabbrica o raggiungere gli obiettivi indicati sulle tessere Progetto.

La prima fase del round prevede il posizionamento della propria pedina sul nastro trasportatore, in ordine di turno. Questo stabilirà il successivo ordine di gioco ed il macchinario rotto che acquisiremo.

Poi vi è l’attivazione dei macchinari già costruiti e presenti nel laboratorio.

chimera
Un Nuovo Macchinista – PHC: Emanuele Iuiano

Dopodiché selezioneremo due azioni, ruotando necessariamente la ruota sulla nostra plancia giocatore, tra: costruire un macchinario, smantellare un macchinario, riorganizzare il laboratorio, estrarre charcoalium, convertire risorse e assumere un aiutante.

Chimera introduce la possibilità di sostituire una delle 2 azioni con l’avanzamento sul tracciato dei sogni, ovvero “Daydream“.
Per poter fare ciò, bisogna spendere i frammenti sogno raccolti durante la fase di acquisizione delle carte prenotate, le quali ricevono tali segnalini frammento durante il setup.

I frammenti spesi devono essere di colore diverso, così da avanzare di un pari numero di passi sul tracciato. Questo presenta diversi bonus da raccogliere e offre una nuova condizione di fine partita, ovvero quando un giocatore raggiunge il suo ultimo spazio.

I macchinisti possono anche intralciarsi in questo percorso utilizzando gli Incubi, i quali andranno ad eliminare l’ultimo frammento sogno speso da un giocatore. Potrà essere scartato utilizzando l’azione “riorganizzare il laboratorio”.

Inoltre, “smantellando” un macchinario, oltre ad ottenere risorse o punti come ricompensa, recupereremo anche frammenti sogno pari al livello del macchinario.

Chimera – Titoli di coda

Oltre al mitologico mostro con un corpo composto da parti di animali diversi, per Chimera si intende anche un sogno vano o una strana fantasticheria. Questa espansione vuole proprio esprimere ciò, o meglio rafforzare quello che è già rappresentato dal mondo di Imaginarium.

chimera
Bruna Siporex – PHC: Emanuele Iuliano

Fondamentalmente, possiamo dire che vi è unicamente l’aggiunta di un nuovo modulo al gioco base, il quale aumenta sicuramente la variabilità dell’esperienza senza sconvolgerne i meccanismi principali.

Le nuove carte Assistente si adattano perfettamente alle nuove componenti agendo, infatti, sui frammenti sogno ed il loro utilizzo. Lo stesso vale per le carte Macchinario aggiuntive e le tessere Progetto.

Come già detto, Chimera introduce la possibilità di giocare a coppie in 4 o 6 giocatori. Le regole, praticamente, non cambiano affatto se non per la condivisione degli schermi e di ciò che c’è dietro. In questo caso, la partita termina al raggiungimento dei 25 punti vittoria.

Chimera aumenta sicuramente l’interazione di gioco e dona ad Imaginarium un aspetto ed una tematica ancora più oniriche. Consiglio decisamente l’acquisto per chi possiede già il gioco base ed ama intavolarlo spesso con il proprio gruppo.

Sognate, miei cari operai. I vostri sogni potrebbero tornarci utili…

Have a good game!

Emanuele Iuliano

Napoletano all'anagrafe ma viaggiatore di innumerevoli mondi grazie alla sua fantasia. I boardgames si annoverano fra le sue più grandi passioni, insieme a quella per la scrittura. Dall'unione di queste, nasce la voglia di entrare a far parte del team di Metropolitan Magazine Italia, in particolare tra i folli Unicorni di InfoNerd.

Related Articles

Back to top button