Esteri

Cina, Taiwan: nuova incursione cinese con otto aerei militari

Nuova incursione della Cina nello spazio aereo di Difesa di Taiwan, mentre a Roma il ministro degli Esteri di Pechino, Wang Yi, incontra il segretario di Stato Usa, Antony Blinken.   

Sono otto gli aerei da combattimento dell’Esercito Popolare di Liberazione cinese che hanno violato lo spazio aereo di Difesa dell’isola, secondo quanto riferisce il Ministero della Difesa di Taipei, sei dei quali sono caccia J-16.

AGI, Agenzia Italia

Il totale di aerei registrati è il più alto degli ultimi giorni, anche se rimane molto distante dai picchi di inizio mese quando, in soli cinque giorni, 150 aerei da combattimento cinesi hanno violato lo spazio aereo di Difesa dell’isola, su cui Pechino rivendica la sovranità e che si dice pronta a riunificare alla Cina.     

Cina, Taiwan e G20

L’incursione è stata segnalata a breve distanza dall’incontro a margine del G20 di Roma tra Cina e Stati Uniti, dove la questione di Taiwan ha avuto un ruolo di primo piano: in poco meno di un’ora di colloqui, il capo della diplomazia Usa, Antony Bliken, ha avvertito il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, che gli Stati Uniti si oppongono alle azioni “unilaterali” della Cina sull’isola e a qualsiasi cambiamento dello status quo nello Stretto di Taiwan.

Seguiteci su:
Facebook
Instagram
Twitter

Adv
Adv

Maria Paola Pizzonia

Studentessa di Sociologia Politica alla Sapienza di Roma e Fumettista per la Scuola Romana del Fumetto. Ha conseguito l'attestato di Scrittura alla Scuola di Narrativa e Saggistica Omero di Roma. Ha partecipato fino al 2016 agli Studi Pirandelliani di Agrigento. Ha lavorato con Live Social by Radio Capital. Assistente di redazione per Pagine Edizioni. Scrive anche per Chiasmo Magazine, Mangiatori di Cervello, Octonet. Redattrice di Metrò per Cinema, Attualità&Politica, Infonerd. Ha lavorato al progetto BRAVE GIRLS di cui si occupa attualmente.
Adv
Back to top button