BRAVE

Circo Polo, il luogo dove l’arte incontra la parità di genere

Circo Polo è l’evento che promuovere le arti performative e i molteplici linguaggi artistici. Il luogo scelto è Roma, nel parco del Forte Ardeatina, che dal 10 al 23 ottobre diventa una vero e proprio circo con spettacoli, performance, musica e laboratori. Non mancherà neanche uno spazio dedicato al dibattito con il talk di Brave sulla parità di genere nell’arte. Al centro della scena ci saranno le protagoniste del circo: le donne.

Circo Polo nasce come progetto della Scuola Romana di Circo ed è patrocinio del VIII Municipio di Roma, sostenuto dal Ministero della Cultura. Attraverso l’evento si vogliono portare adulti e bambini a contatto con le tante attività circensi e non solo che animano lo spazio del circo e del parco.

L’evento organizzato da Circo Polo è aperto a tutti. Dal 10 al domenica 23 ottobre il parco del Forte Ardeatina apre a musica e laboratori e nella giornata del 22 ottobre ospiterà anche un talk dal vivo di Brave. Dopo il laboratorio per bambini, fissato alle 14:30, il Talk di Brave dialogherà su arte e parità di genere. A seguire musica dal vivo con il dj set di Frida e Rosie e in serata (ore 21:00) il Gran galà delle donne.

Circo Polo, il programma dell’evento: giornate e orari

Circo Polo ha messo insieme artisti e performer per una serie di eventi e laboratori dal 10 al 23 ottobre al parco del Forte Ardeatina. Dopo diverse e intense giornate, venerdì 21 ottobre si apre con l’anteprima di “Finché sarete intorno a me“, uno spettacolo circense diretto da Giacomo Costantini. Dopo il dj set, alle 21 la serata si chiuderà con un cabaret internazionale a ritmo di musica.

La giornata di sabato si apre al mattino, alle ore 11:00 con Maromas, uno spettacolo di acrobati a ingresso gratuito. Nel primo pomeriggio sarà il turno del laboratorio per bambini con Delfina Scarpa e subito dopo si terrà il Brave talk sul rapporto tra arte e donne. La giornata si conclude con dj set e gran galà.

Tutto il programma è su www.circopolo.it

Programma Circo Polo – Photo credits: Circo Polo

L’appuntamento di Brave sull’arte e la parità di genere

La prima definizione di “arte” indica subito che si tratta di un sostantivo femminile, mentre il significato secondo il dizionario di Oxford è qualsiasi forma di attività dell’uomo. “Uomo” come sostantivo che indica l’umanità, ma suona come invisibilizzazione. Infatti i corpi non occupano tutti lo stesso spazio e il corpo di un uomo ha più peso. Nell’arte c’è spazio per le donne o c’è la necessità di costruire un nuovo ambiente?

L’arte è donna (sostantivo femminile), ma raramente è riconosciuta come tale. Pochi sono i nomi che vengono in mente pensando a registe, musiciste o artiste donne, mentre molti di più sono quelli maschili. In questa disparità di genere e di riconoscimento ufficiale compare lo spazio periferico e quasi magico del circo. Da questo percorso verso il meraviglioso femminile nell’arte partirà il Brave talk sulla parità di genere, in cerca di punti di vista con le ospiti.

Seguiteci su:
Instagram
Facebook
Articolo di Giorgia Bonamoneta.

Back to top button