SBK

CIV SBK, si riparte da Misano con Pirro favorito: novità, orario e sostituzioni

L’attesa è finita e, questo fine settimana, inizierà ufficialmente la stagione 2022 del Campionato Italiano Velocità al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Grande interesse sarà rivolto verso la classe Superbike, che vedrà al via del round inaugurale sedici piloti di alto livello, molti dei quali dai trascorsi mondiali.

Un fattore da tenere in considerazione in questo fine settimana romagnolo sarà il meteo, visto che al momento sembra quasi certo l’arrivo della pioggia fin dalle prime sessioni di prove. Una condizione che, se da un lato permetterà ai piloti di prendere confidenza con le nuove gomme Dunlop da bagnato, dall’altro potrebbe rimescolare i valori in campo regalandoci due gare incerte fino alla bandiera a scacchi.

Come di consueto, le due gare si svolgeranno in due giornate distinte: Gara 1 aprirà il programma del sabato pomeriggio alle 14:10, mentre Gara 2 scatterà domenica alle 14:45.

L’incidente di Samuele Cavalieri in allenamento a Cremona ha costretto il team Black Flag Motorsport squadra di riferimento di Kawasaki a correre ai ripari per questo primo appuntamento. Il bolognese si è infatti rotto il polso e dovrà stare fermo per circa un mese, sperando di poter recuperare in tempo per Vallelunga (in calendario a inizio maggio).

Per questo, in sella alla Ninja ZX-10RR del team capitanato da Andrea Tanzi e Mathia Beatrizzotti ci sarà Sheridan Morais, che in questo avvio di stagione ha già fatto parlare di sé grazie al podio ottenuto da debuttante alla 200 Miglia di Daytona e, soprattutto, vanta già una buona esperienza con le Superbike.

L’altra novità in vista di Misano è quella riguardante Danny Webb. L’inglese, ex pilota del Motomondiale dai trascorsi in Supersport e nelle corse su strada, prenderà parte alle gare con la Suzuki GSX-R1000 del team Penta Motorsport al posto di Kevin Manfredi, ancora non al top della forma dopo il brutto incidente di cui è stato protagonista nei test della MotoE a Jerez.

I favori del pronostico saranno ancora una volta dalla parte di Michele Pirro, otto volte campione italiano (di cui cinque in Superbike), che in sella alla Ducati Panigale V4-R del team Barni punterà ancora una volta al titolo per superare Walter Villa e Carlo Ubbiali nella classifica dei più vincenti di sempre. Saranno però tanti i possibili rivali del numero 51, come il vicecampione dello scorso anno Alessandro Delbianco, Lo svizzero Randy Krummenacher e le special guest Morais e Webb, senza dimenticare i “soliti” Luca Vitali e Lorenzo Zanetti.

Adv

Related Articles

Back to top button