Come scegliere la macchina del caffè

Foto dell'autore

Di Redazione

Chi non rinuncia a un buon espresso oggi può scegliere di gustarlo anche a casa acquistando la macchina del caffè adeguata alle esigenze personali. Ecco un’utile guida all’acquisto che consente di individuare la tipologia di macchina del caffè più adatta alle proprie esigenze.

L’universo delle macchine per il caffè: tipologia e caratteristiche

Per chi ama il caffè, e desidera gustarlo a casa come al bar, niente si rivela più adeguato dell’acquisto di una macchina per il caffè casalinga, da utilizzare comodamente in ogni momento della giornata.
 L’universo delle macchine di ultima generazione offre innumerevoli modelli e soluzioni, diversi per funzionamento e prestazioni.

Grazie all’ampio ventaglio di proposte è possibile assicurarsi una macchina per il caffè in grado di rispondere perfettamente alle esigenze individuali, a scelta fra soluzioni automatiche in capsule o cialde, automatiche in grani, manuali in polvere.

All’atto dell’acquisto è importante coniugare la tipologia dell’apparecchio a tutta una serie di condizioni ovvero il tipo di caffè preferito, l’ingombro che causa la macchina, le funzioni del dispositivo disponibili, la reperibilità del caffèi costi e la manutenzione della macchina.

In prima analisi è corretto considerare le preferenze in tema di miscela, valutando che non tutte le miscele e le qualità di caffè sono ad esempio reperibili in capsule o cialde, e dove acquistare le preferite. A seguire è necessario interrogarsi sul tipo di caffè preferito a scelta fra espresso, caffè lungo, cappuccino e altro ancora.
Importante anche avere la certezza dell’ingombro che causa la macchinetta per capire dove posizionarla in base allo spazio che si ha a disposizione in casa o in ufficio. Per questo motivo prima dell’acquisto è essenziale controllare sempre le misure, presenti nella scheda fornita dal produttore.

Chi desidera gustare caffè e altre bevande deve considerare le funzioni della macchina per capire quali preparazioni supporta la tecnologia dell’apparecchio.
Immancabile l’esame dei costi di macchina e caffè, che nasce dalla valutazione attenta del rapporto qualità/prezzo, e dalle operazioni riguardanti la manutenzione.

La scelta, di fondo, ruota attorno alle soluzioni manuali o a quelle automatiche, sicuramente più pratiche.
Macchina automatica in capsule
Le macchine a capsule offrono una comodità e un gusto che si avvicinano molto a quelli del caffè del bar. Il prezzo di acquisto non è eccessivo, con modelli disponibili per tutte le tasche. A fare la differenza è il costo delle capsule, più alto rispetto ad esempio al caffè macinato venduto a peso in comode confezioni. Per risparmiare comunque si possono sfruttare le capsule compatibili.

Fra i vantaggi delle soluzioni automatiche annoveriamo la facilità d’uso, la manutenzione e la pulizia, l’assoluta mancanza di sprechi, la freschezza del prodotto che si conserva perfettamente nelle capsule, l’ampia varietà di miscele, aromi e tipologia di bevande. Corretto ricordare che non sempre le capsule sono ecosostenibili a causa del materiale utilizzato per realizzarle.

Macchina automatica in cialde

Con la struttura in capsule la macchina da caffè in cialde ha molte similitudini a partire dalla soluzione monodose, dalla facilità e pulizia d’uso, dall’elevata erogazione, dagli sprechi equiparabili a zero. A differenza delle capsule, le cialde non offrono ampia disponibilità di miscele e aromi e, di norma, garantiscono la sola preparazione del caffè.
Il costo della macchina è medio-alto ma le cialde costano sicuramente di meno rispetto alle capsule. Inoltre le cialde in cellulosa sono compostabili e non incidono negativamente sull’ambiente.

Macchine manuali in polvere

Le macchine da caffè manuali in polvere hanno un sistema di erogazione e dosaggio simile a quello in uso nei bar, e offrono la garanzia di assaporare un caffè decisamente cremoso. Per ottenere un buon caffè è importante dosare perfettamente quantità e pressione. La macchina consente di preparare anche due caffè in contemporanea. La qualità del caffè è uguale a quella del bar ma i costi della macchina sono piuttosto elevati, anche se non sono previsti sprechi di sorta. La manutenzione si esegue facilmente ma deve essere fatta quotidianamente e con accuratezza.

Macchine automatiche in chicchi o grani

Per un’alta qualità del caffè la soluzione perfetta è garantita dalle macchine automatiche in chicchi e grani, che rappresentano la degna evoluzione delle macchine manuali.
Il caffè utilizzato viene macinato all’occorrenza, e l’utilizzo della macchina poggia sull’uso di alcuni pulsanti che bilanciano la miscela desiderata, il numero di tazze, la lunghezza e tanto altro ancora.
Il costo di acquisto è elevato, ma è attenuato con gradualità dalla convenienza del caffè in grani, e dall’elevata qualità del prodotto ottenuto, con la garanzia di un rapporto qualità/prezzo estremamente interessante.
Questa tipologia di macchina a differenza delle precedenti ha un ingombro più ampio, e necessita di una manutenzione frequente e meticolosa.

Accessori, funzioni e design

Le macchine presenti sul mercato hanno a disposizione tutta una serie di accessori come cappuccinatore e monta latte e vantano funzioni Energy-saving con autospegnimento che consente di risparmiare energia. Al momento dell’acquisto è bene controllare le dimensioni dell’apparecchio per valutarne l’ingombro e le forme. Interessante anche l’aspetto esteriore e la disponibilità di tante soluzioni dal design ricercato, belle da vedersi per colore e sagome.