Basket | Peppe Poeta, tensione da debutto con Germani Brescia

Foto dell'autore

Di Redazione Sport

Un’estate azzurra prima di tuffarsi nel blu di Brescia. Non avrà tempo di fermarsi Peppe Poeta in questa bella stagione che si appresta a essere ricca di appuntamenti per l’ex cestista. Attualmente impegnato con la Nazionale italiana di pallacanestro come assistente del Commissario Tecnico Gianmarco Pozzecco, il trentottenne nato a Battipaglia ha firmato recentemente un contratto che lo legherà alla Germani Brescia andando così a sostituire coach Alessandro Magro, professionista che ha salutato al termine di annate estremamente positive con i lombardi.

Peppe Poeta, entusiasmo Germani Brescia: “La panchina dei lombardi è importante. Tensione? Mi godo il momento…”

Germani Brescia – Crediti foto: Pallacanestro Brescia | Facebook

Io come carriera da allenatore non potevo augurarmi di meglio due anni da assistente di Messina che è il migliore di tutti, vincendo due scudetti, anni estremamente formativi. Ora la panchina importante di Brescia. Tensione? Io mi godo il momento, so che non sarà facile, cambieranno molti giocatori, però sono sempre dell’idea che con l’entusiasmo di Ferrari e della piazza insieme al mio potremmo fare delle belle cose – le parole al quotidiano sportivo Tuttosport di Peppe Poeta, assistente di Gianmarco Pozzecco e nuovo coach di Germani Brescia dalla prossima stagione –. Ero indeciso se restare nel mondo del basket? Le chiamate di Pozzecco e Messina sono state fondamentali e soprattutto il ruolo di assistente è stato perfetto per la transizione, per capire se diventare allenatore o dirigente. Mi piace vivere le partite, studiare gli avversari e vivere l’atmosfera del gruppo“.

(Credit foto – Germani Brescia)

Seguici su Google News